POLITICA Letto 3008  |    Stampa articolo

Feraudo: "invertire la rotta".

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
I vari partiti politici sono al lavoro al fine di trovare le giuste alleanze e i candidati vincenti per le comunali di marzo. Non è escluso che alla competizione partecipino quattro candidati a sindaco, due per il centro sinistra ed altrettanti per il centro destra. Qualcuno, come IdV, sembra avere preso già una decisione. Non puntare più sull’attuale sindaco Coschignano.
Dice Feraudo, capogruppo alla regione; “IdV sta dialogando con quelle forze politiche che concordano sulla necessità di una inversione di rotta nella gestione amministrativa. L’obiettivo è quello di un coinvolgimento, quanto più ampio possibile, capace di guardare oltre le tradizionali sigle di partito, inglobando anche settori importanti e strategici della società civile.” Sui rapporti con il Pd afferma che “nonostante ogni sforzo e ogni sollecitazione, che non sono stati pochi in questi anni, devo purtroppo constatare che i democratici, almeno quelli che hanno avuto ruoli di responsabilità nella gestione amministrativa, non hanno mai inteso costruire un rapporto con IdV. Ciò nonostante noi siamo pronti e disponibili, nell’interesse del territorio a costruire un’ intesa per il governo della città.
Riguardo, poi, il giudizio su Coschignano Feraudo è impietoso; “si è messo in discussione da solo. Ha avuto la capacità di sgretolare l’alleanza politica che lo aveva eletto sindaco senza nemmeno sapersi guadagnare la benevolenza dei cittadini che oggi, e questo è palpabile, esprimono un giudizio fortemente critico sul suo operato. Un fallimento, quindi, sia politico che amministrativo.
Sulle primarie Feraudo aggiunge che “IdV è, per definizione, per le primarie, quando queste sono sganciate da fattori condizionanti. Come si può competere alle primarie quando uno dei partiti in campo gestisce in maniera condizionante la macchina comunale? Che garanzie danno in un contesto in cui, e mi riferisco alle recentissime primarie del Pd, sono ancora vive le polemiche e le accuse di brogli che hanno indotto qualcuno addirittura a minacciare azioni giudiziarie? In questo quadro e in questo clima le primarie non ci entusiasmano affatto, ma ritengo non entusiasmano i cittadini.
Feraudo, poi, indica l’identikit del candidato a sindaco; “immagino un sindaco che abbia innanzitutto la cultura del rispetto politico delle forze che ne determinano la elezione, che sia capace di comprendere, soprattutto dopo la fase elettorale, il valore della coesione e della coalizione, che dialoghi con i cittadini, con il mondo dell’associazionismo, con le categorie produttive, con le rappresentanze del variegato universo dei lavoratori, che si sganci definitivamente dalle logiche della subalternità ai protagonismi individuali, che sia lungimirante, che sappia coinvolgere nel progetto amministrativo tutti i livelli istituzionali espressione del territorio, nel tentativo di cogliere le opportunità che offre la programmazione europea. Fare squadra nell’interesse del territorio, per creare sempre maggiori opportunità di sviluppo. Come si vede, non è affatto una questione di nomi, Si tratta di fare uno sforzo, tutti insieme, per individuare la personalità giusta. Questo ragionamento lascia poco spazio alle, seppur legittime, ambizioni personali se non accompagnate da una concreta e tangibile propensione al rinnovamento.

PUBBLICATO 15/11/2009

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

INTERVISTA  |  LETTO 4659  
Coschignano, mi ricandido, ma solo a certe condizioni.
Il sindaco Elio Coschignano, a consuntivo, rivendica con orgoglio i risultati ottenuti in questi cinque anni, ringrazia per la candidatura propostagli dal suo partito, il Pd, "ma accetterò solo se v ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 4380  
"Sinistra Democratica per Acri" il 4 Gen. 2010 ore 19.00 va a C/da Foresta.
Dopo il successo in termini di partecipazione, alle prime manifestazione che si sono tenute, prima ad Acri centro, e poi a San Giacomo, continuano le iniziative di "Sinistra Democratica per Acri" su ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4055  
Il consiglio comunale approva l'atto sul patto dei sindaci.
Anche il consiglio comunale della cittadina silana ha aderito al cosiddetto “Patto dei sindaci.” Si tratta di un’iniziativa lanciata nel 2008, nell’ambito della seconda edizione sull’energia sosteni ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4264  
Auguri in piazza.
Radio Acheruntia in collaborazione con Acrinrete.info organizza per domani 30/12/2009 in diretta da Piazza Annunziata la trasmissione "Auguri in piazza" con ospiti prestigiosi del mondo politico, im ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 5110  
Un caso di razzismo politico ad Acri: Le Rotonde.
Nello scorso mese di Novembre transitavo per le strade di Acri e mi e' capitato di pensare al razzismo politico delle Rotonde acresi. Anche esse, come tanti italiani, sembra che a centro non ci vogl ...
Leggi tutto