OPINIONE Letto 3093  |    Stampa articolo

La politica... da un onorevole che non lo era Sciascia.

Angelo Siciliano
Foto © Acri In Rete
Non si faceva illusioni Sciascia: “la politica è un'attività mediocre svolta da personaggi mediocri. E con distacco constatava che la "linea della palma", quella della corruzione e del malaffare, inesorabilmente e rapidamente risaliva la Penisola. Ma se così era, perché impegnarsi direttamente in politica? Innanzitutto perché, illuministicamente, non bisogna mai rassegnarsi. E poi perché, con altrettanta razionale lucidità, egli era personaggio che amava il confronto. Sempre. Al punto d'aver coniato, a sintesi della sua vita, l'epigrafe: "Contraddisse e si contraddisse". Sciascia politico militante lo è sempre stato, ancor più da scrittore e opinionista che non in Consiglio comunale a Palermo o dagli scranni della Camera. Lo scrittore diventò consigliere comunale nelle file del partito comunista, subito dopo aver subìto un duro attacco dalla rivista "Rinascita" per "Il contesto", il romanzo che vedeva proprio il Partito rivoluzionario mettere fine con violenza ad un'inchiesta di mafia che stava diventando pericolosa. Sciascia accettò la candidatura, pur dichiarando pubblicamente la sua estraneità al Pci. E citando un paradosso di Vitaliano Brancati: "In Sicilia per essere davvero liberali bisogna essere almeno comunisti". Con lo stesso spirito accetterà poi la candidatura alla Camera nelle file del partito radicale: "Rompere i compromessi e le compromissioni, i giochi delle parti, gli intrallazzi, i silenzi, le omertà; rompere questa specie di patto tra la stupidità e la violenza che si viene manifestando nelle cose italiane..."
Alla Camera Sciascia interviene pochissime volte, quasi solo per rivolgere interpellanze al Governo. Lo fa sempre con testi scritti, meditati, asciutti e limpidissimi, come si confà a chi ha il massimo rispetto per la parola. Parla dei temi a lui cari. Per ragionare della mafia e sfuggire alla tentazione di farne un vuoto dibattito filologico. Per Sciascia la mafia non cresce nel "vuoto" dello Stato, ma piuttosto nel pieno vigore di un certo tipo di Stato. Illuminanti sono i suoi ragionamenti sul terrorismo e sul malaffare. Spesso Sciascia si trovò a dover puntualizzare su polemiche legate a suoi articoli. Ma inutilmente, perché quasi sempre cercavano di affibbiargli parole non sue ("Nè con lo Stato né con le Br" o la celebre reprimenda contro i "professionisti dell'antimafia") per cercare di sterilizzare le sue acute e puntuali analisi. Sarebbe ingeneroso e fuorviante giudicare un'intera stagione politica in base alle interpellanze dell'on. Sciascia.
Consiglierei di leggere, sui ragionamenti dello scrittore, Andrea Camilleri che ne da una precisa collocazione nel contesto offrendo un'occasione di riflessione a tutti i noi che ci accingiamo ad assistere alla nuova tornata elettorale. Anche per chiedersi come avrebbe potuto essere l'Italia. E purtroppo non è stata.

PUBBLICATO 11/12/2009

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

INTERVISTA  |  LETTO 4434  
Coschignano, mi ricandido, ma solo a certe condizioni.
Il sindaco Elio Coschignano, a consuntivo, rivendica con orgoglio i risultati ottenuti in questi cinque anni, ringrazia per la candidatura propostagli dal suo partito, il Pd, "ma accetterò solo se v ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 4137  
"Sinistra Democratica per Acri" il 4 Gen. 2010 ore 19.00 va a C/da Foresta.
Dopo il successo in termini di partecipazione, alle prime manifestazione che si sono tenute, prima ad Acri centro, e poi a San Giacomo, continuano le iniziative di "Sinistra Democratica per Acri" su ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3820  
Il consiglio comunale approva l'atto sul patto dei sindaci.
Anche il consiglio comunale della cittadina silana ha aderito al cosiddetto “Patto dei sindaci.” Si tratta di un’iniziativa lanciata nel 2008, nell’ambito della seconda edizione sull’energia sosteni ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4030  
Auguri in piazza.
Radio Acheruntia in collaborazione con Acrinrete.info organizza per domani 30/12/2009 in diretta da Piazza Annunziata la trasmissione "Auguri in piazza" con ospiti prestigiosi del mondo politico, im ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 4841  
Un caso di razzismo politico ad Acri: Le Rotonde.
Nello scorso mese di Novembre transitavo per le strade di Acri e mi e' capitato di pensare al razzismo politico delle Rotonde acresi. Anche esse, come tanti italiani, sembra che a centro non ci vogl ...
Leggi tutto