SPORT Letto 4270  |    Stampa articolo

Fc Acri - Bovalinese: 1 - 0.

Marcello Gencarelli
Foto © Acri In Rete
Fc Calcio Acri: Di Iuri 6, Altomare 6,5 (37 st Chimento sv), De Rose 6,5, Cavatorti 7, Tankoua 7, De Luca 7, Domanico 7,5, Blsamo 7, Tuoto 7 (47' st Brillante sv), Urso 7,5, Gallo P. 7 (40 st Tucci sv). In panchina: Mauro, Tortorella, Conforti, Perri. Allenatore: Curcio

Bovalinese
: Cogliandro 7, Grillo 6, Avarello 6, Scarfone 6 (20' st Accinni 6), Cosenza 6,5, Milano 6, Carrà 6, Bottiglieri 6, Squillace 6 (35' st Murdaca sv), Fayè 6,5, Sanso 6 (20' st Panaja 6). In panchina: Pelle, Romeo, Parlongo. Allenatore: Panarello (squalificato)

Marcatori: 16' st Urso
Arbitro
: Nicoletti di Catanzaro 6 (Torchia di Lamezia e Cannistrà di Catanzaro)
NOTE: Spettatori 400 circa. Ammoniti: Di Iuri, Altomare, Cavatorti e Tankoua (A); Cosenza, Fayè, Sanso e Panaja (B). Angoli: 9-2. Rec.: 2' pt, 3' st

Acri - Fa tutto nella ripresa la squadra di Tonino Curcio che sfoggiando una prova maiuscola riesce a sconfiggere una Bovalinese, presentatasi in veste di seconda in classifica e che alla fine, deve però arrendersi ad un avversario sicuramente meritevole del risultato del campo. Ad un primo tempo in chiaro scuro, Domanico e soci, rispondono con una ripresa degna di una grande squadra. Alla Bovalinese non rimane che cercare di contenere le offensive locali ed evitare un passivo sicuramente più pesante.
CRONACA. Primo tempo avaro di occasioni. Uniche azioni da annotare, al 5' una conclusione alta di Tankoua e al 20' un intervento del bravo Cogliandro su tiro cross di Domanico.
Nella ripresa, al 1' su punizione di Domanico, Coglinadro si salva in angolo. Al 16' nulla può l'estremo difensore reggino su una conclusione di Urso. La palla gli carambola davanti e si insacca in rete per la gioia dei tifosi rossoneri.
Qualche minuto dopo ancora Urso si rende pericoloso. La sua conclusione termina a lato. A seguire è ancora l'Acri a premere sull'acceleratore e, al 22' si rende pericoloso con Gallo, mentre sei minuti dopo, su azione da calcio d'angolo, Tuoto di testa chiama di nuovo in causa Cogliandro. Alla mezz'ora è Domanico ad impegnare il portiere, mentre nei minuti finali, al 42' Panaja, su calcio piazzato spedisce la palla fuori.
TIFOSI. Sempre presente il gruppo della Gioventù Ribelle. Ricompattata e tornata al "Città di Acri" a distanza di qualche anno, con nuove e vecchie leve, in questa stagione sta sostenendo la squadra con l'entusiasmo ed il calore dei "vecchi" e gloriosi tempi.





Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 14-12-2009.


PUBBLICATO 14/12/2009

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

INTERVISTA  |  LETTO 4434  
Coschignano, mi ricandido, ma solo a certe condizioni.
Il sindaco Elio Coschignano, a consuntivo, rivendica con orgoglio i risultati ottenuti in questi cinque anni, ringrazia per la candidatura propostagli dal suo partito, il Pd, "ma accetterò solo se v ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 4137  
"Sinistra Democratica per Acri" il 4 Gen. 2010 ore 19.00 va a C/da Foresta.
Dopo il successo in termini di partecipazione, alle prime manifestazione che si sono tenute, prima ad Acri centro, e poi a San Giacomo, continuano le iniziative di "Sinistra Democratica per Acri" su ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3820  
Il consiglio comunale approva l'atto sul patto dei sindaci.
Anche il consiglio comunale della cittadina silana ha aderito al cosiddetto “Patto dei sindaci.” Si tratta di un’iniziativa lanciata nel 2008, nell’ambito della seconda edizione sull’energia sosteni ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4030  
Auguri in piazza.
Radio Acheruntia in collaborazione con Acrinrete.info organizza per domani 30/12/2009 in diretta da Piazza Annunziata la trasmissione "Auguri in piazza" con ospiti prestigiosi del mondo politico, im ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 4841  
Un caso di razzismo politico ad Acri: Le Rotonde.
Nello scorso mese di Novembre transitavo per le strade di Acri e mi e' capitato di pensare al razzismo politico delle Rotonde acresi. Anche esse, come tanti italiani, sembra che a centro non ci vogl ...
Leggi tutto