POLITICA Letto 3119  |    Stampa articolo

Primarie del centro sinistra. Nel PD esce Bonacci entra Capalbo.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Il centro sinistra ha, dunque, deciso. Le primarie, per individuare il candidato a sindaco, si terranno sabato 13 (inizialmente previste domenica 14) dalle 8 alle 20. Interessano Pd, Verdi, Ulivo per Acri, Pdci-Prc. Al momento i candidati ufficiali sono tre, tutti appartenenti al Pd. Cozzolino, presidente del consiglio, Cristofaro, presidente della Fondazione Padula, e Capalbo, segretario del partito e consigliere comunale. Quest’ultimo, in sostanza, ha preso il posto di Bonacci che ha deciso di ritirare la candidatura.
Ora si tratta di conoscere il nome, o i nomi, degli alleati, ovvero di quelle forze che a gran voce hanno chiesto ai democratici lo svolgimento delle primarie di coalizione dopo che il Pd aveva deciso di fare solo quelle di partito. Un diktat che il maggior partito dello schieramento ha dovuto accettare previo il rischio di andare da soli. Disgelo, quindi, sia nel Pd che nella coalizione. Che potrebbe arricchirsi di nuove forze in relazione a chi la spunterà. Chi non è interessata al risultato è certamente Sinistra e Libertà che ha deciso di correre da sola alle amministrative con la docente Paola Capalbo. Sarà, comunque, un successo di partecipanti. Nello scorso mese di ottobre, in occasione dell’elezione del segretario nazionale, si recarono a votare ben 1600 persone. Incontro interlocutorio nel centro destra, quello di giovedì sera.
Pdl, Udeur, Udc e Psi hanno deciso di rivedersi domenica. Per quella data non è escluso che sarà ufficializzato il candidato a sindaco. Il Pdl ha già indicato Cilento, mentre i centristi spingono per l’ex senatore Gino Trematerra. Su quest’ultimo non c’è totale convergenza ed è, quindi, probabile che alla fine ognuno vada per conto proprio.
Intanto Trematerra si dice lusingato delle tante richieste per servire la propria città sebbene abbia anche molti interessi e incarichi altrove. “Me lo stanno chiedendo in tanti, vedremo, spero di poter essere un collante per il centro destra” si limita a dire.

PUBBLICATO 07/02/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 2666  
Ad Acri una marcia per l’ospedale.
Nei giorni scorsi, il Partito Socialista Italiano, ha promosso, nella parrocchia di San Giorgio Martire, a Serricella, un incontro con i cittadini. La riunione è stata presieduta dal segretario del ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3750  
Anna Maria Prina e Clarissa Mucci ad Acri per lo stage “Danza & Cultura”
Grande successo anche quest'anno per lo stage "Danza & Cultura" proposto dalla scuola A.T.B Danzarte del maestro Michele Ferraro con il patrocinio del comune. Lo stage, giunto al suo secondo anno di ...
Leggi tutto

VIDEO  |  LETTO 3007  
Video della seduta del consiglio comunale del 29 Novembre 2010.
Pubblichiamo il video della seduta dei lavori della seduta del consiglio comunale del 29 novembre 2010. All’ordine del giorno la rinegoziazione dei prestiti della Cassa DD.PP. S.p.a. , le manifestaz ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4346  
Scuola di Acri-San Giacomo a Palazzo Madama.
Le classi v della scuola primaria e le classi della scuola secondaria di 1 grado dell’ istituto comprensivo di San Giacomo d’ Acri , diretto magistralmente dalla dirigente prof.ssa Pellegrino Rosa, ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 3597  
Elenco dei buoni motivi per cui il reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale “Beato Angelo” di acri non deve chiudere.
l reparto più vicino dove far nascere un bambino si trova ad un’ora di distanza (in macchina) e le complicanze che possono verificarsi in quell’arco di tempo possono essere pericolose. Si potrebbe t ...
Leggi tutto