NEWS Letto 3763  |    Stampa articolo

Anna Maria Prina e Clarissa Mucci ad Acri per lo stage “Danza & Cultura”

Rosanna Caravetta
Foto © Acri In Rete
Grande successo anche quest'anno per lo stage "Danza & Cultura" proposto dalla scuola A.T.B Danzarte del maestro Michele Ferraro con il patrocinio del comune. Lo stage, giunto al suo secondo anno di vita, si è snodato in due giornate dedicate allo studio della danza. Due momenti, dunque, di confronto e crescita per numerosissimi allievi, giunti da ben 13 diverse scuole di danza, tra la Calabria e la Campania, che non hanno voluto perdersi questa occasione. L'occasione, per i giovanissimi amanti delle pirouette e dell'arabesque, di essere seguiti, scrutati e corretti da due grandi signore della danza classica. A supervisionarli, infatti, Anna Maria Prina e Clarissa Mucci. La signora Prina, direttrice della scuola di ballo del teatro alla Scala per ben 32 anni oggi è impegnata nella diffusione della cultura della danza e al sostegno dei giovani. Ha formato danzatori dal calibro di Massimo Murru e Roberto Bolle. << Nella mia vita - ha detto la Prina - un solo grande amore: la danza.>>
Clarissa Mucci, per il secondo anno consecutivo in città con i ragazzi, si è formata all'Accademia Nazionale di Danza di Roma. Dopo essere stata un po' in giro per i maggiori teatri italiani oggi continua a collaborare presso il Teatro dell'Opera di Roma. Terminato lo stage, adesso, il maestro Ferraro è di nuovo a lavoro in un progetto ancora più grande e ambizioso. << Sto lavorando da anni affinché anche in Calabria ci sia un istituzione della danza. Una scuola pubblica - ha aggiunto il maestro- rappresenterebbe la possibilità per tanti giovani talenti di poter continuare il percorso della danza nella propria regione senza dover necessariamente fare la valigia.>> Quella valigia che anche lui fece all'età di vent'anni lasciando Acri e cercando di realizzarsi altrove. Un successo che non si fece attendere. Grazie, infatti, al suo immenso talento e alla sua professionalità, frutti di anni di studio e lavoro, ben presto ha iniziato a calcare i palchi dei più importanti teatri attirando su di sé molte attenzioni. Determinato e grintoso come sempre adesso, quello che Ferraro vuole , è riuscire a dare ai giovani ballerini calabresi una change in più.

Fonte: "Gazzetta del Sud del" del 30-11-2010.

PUBBLICATO 02/12/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4691  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3883  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3446  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4134  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4450  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto