COMUNICATO STAMPA Letto 3669  |    Stampa articolo

IDV San Giacomo d'Acri: Presentato "Sotto racket" di Paletta.

Italia dei Valori - San Giacomo
Foto © Acri In Rete
Si è svolta nella giornata di sabato scorso presso la sala polivalente della sezione municipale di San Giacomo d'Acri la presentazione del libro scritto da Saverio Paletta "Sotto Racket", un libro di notevole interesse che narra la vicenda di Alfio Cariati, vittima di 'ndrangheta.
Il libro di Paletta, Falco Editore, con la prefazione dell'On. Angela Napoli, è un libro di notevole importanza, sia perchè narra una vicenda vera, sia perchè pone numerosi interrogativi sulla efficienza normativa della legge 45 del 2001, che disciplina il ruolo dei testimoni e collaboratori di giustizia. L'evento di sabato rientra in un quadro di iniziative sulla legalità che il circolo dell'Italia dei Valori "G. Falcone" intente portare avanti nella popolosa frazione acrese. Al convegno voluto fortemente dai dirigenti del Circolo "G. Falcone" di San Giacomo d'Acri erano presenti: Giacomo Fuscaldo, Presidente del Circolo "G. Falcone" di Italia dei Valori, che ha voluto sottolineare il valore dell'iniziativa, che ha lo scopo - ha detto - di sensibilizzare i giovani sul drammatico fenomeno della criminalità che vive la regione Calabria, un fenomeno che crea sottosviluppo e che lascia la regione Calabria ai margini del paese e dell'intera Europa. Fuscaldo ha anche elencato tutti i Comuni che in Calabria sono stati sciolti per 'ndrangheta, e ha sottolineato la necessità di una riforma elettorale, in modo che possano essere i cittadini a scegliere da chi vogliono essere governati, e non le segreterie dei partiti, partiti che per Fuscaldo devono avere il coraggio di porre al centro del dibattito politico la questione morale. All'iniziativa erano presenti anche Mimmo Talarico, consigliere regionale IDV della Calabria, Filomena Falsetta, segretario regionale del partito sicurezza e difesa della Calabria, Angelo Cofone, dirigente IDV di Acri, Alfio Cariati, testimone di giustizia, Saverio Paletta, giornalista ed autore del libro. Talarico, ha sottolineato come anche nell'attuale consiglio regionale, ci siano stati episodi moralmente condannabili, ed ha evidenziato l'esigenza per la politica di mantenersi lontano dagli ambienti criminali. Filomena Falsetta ha analizzato in modo chiaro i limiti della legge 45 del 2001, e la necessità di una riforma della disciplina sui collaboratori e testimoni di giustizia, al fine di rendere tale disciplina più chiara, vista l'importanza del tema di cui la legge in oggetto si occupa. Cofone, ha voluto sottolineare durante il suo intervento, tutto il suo apprezzamento per Alfio Cariati, in particolare per il coraggio che Cariati ha dimostrato nel denunciare organizzazioni criminali pericolosissime, mettendo a rischio la propria vita e quella dei suoi familiari per il bene comune. Cariati, ha voluto evidenziare, invece, come si sia sentito vittima due volte, sia da parte della 'ndrangheta, sia da parte delle istituzioni, nel momento in cui lo stesso è stato declassato dalle autorità competenti da testimone di giustizia a collaboratore di giustizia. Cariati ha poi espresso pubblicamente al presidente Fuscaldo, la volontà di iscriversi al circolo dell'Italia dei Valori di San Giacomo d'Acri, gesto che i dirigenti dipietristi sangiacomesi hanno apprezzato molto. Infine Paletta, che dopo essersi complimentato per il valore sociale dell'iniziativa, ha sottolineato come in Calabria la 'ndrangheta sia un fenomeno diffuso, in tutta la regione, e che nessuna provincia calabrese può rappresentare un'isola felice esente da tale fenomeno. L'autore del libro ha analizzato in modo chiaro e dettagliato anche il rapporto tra il malaffare e la politica, rapporto che viene trattato anche nel libro presentato nel corso della serata. I lavori sono stati moderati da Marilena Algieri. Presente al convegno che ha visto una buona partecipazione di pubblico, anche Maurizio Simone, assessore ai servizi sociali del comune di Acri, che con il suo intervento ha arrichito il dibattito che si è aperto subito dopo la fine degli interventi dei relatori presenti. Anche l'assessore acrese ha espresso il suo apprezzamento per l'iniziativa.












PUBBLICATO 08/03/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

SPORT  |  LETTO 2413  
Fc Calcio Acri domenica è stata la classica giornata nera
Si è trattata della classica giornata nera. Sia le cronache che chi ha seguito i rossoneri, ammette che Deffo e compagni hanno disputato una gara scialba, la seconda più brutta del campionato dopo q ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3070  
Deposito di rifiuti ingombranti, denuncia del sindaco contro ignoti
Il sindaco Gino Trematerra ha presentato una querela contro ignoti in relazione al deposito diffuso e degradante di materiale ingombrante, creando numerose discariche a cielo aperto. Il sindaco e i ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3075  
Trematerra ottimista sull'ospedale
Durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo assessore alla Sanità, è inevitabilmente venuto fuori il tema del futuro dell’ospedale “Beato Angelo”.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2816  
Acritrasport, i lavoratori recriminano undici mensilita' arretrate
Lavoratori della Acritrasport nuovamente sul piede di guerra. Rivendicano il pagamento di undici mensilità arretrate, cioè tutte quelle che si riferiscono all'anno in corso, quattordicesima compresa ...
Leggi tutto

AVVISO  |  LETTO 3082  
DIFENDIAMO L'OSPEDALE
Il comitato cittadini liberi contro il ridimensionamento dell'ospedale di Ari: in vita la cittadinanza ad aderire al comitato e a partecipare all'incontro che si terra' mercoledi' 9 novembre 2011 al ...
Leggi tutto