SPORT Letto 3118  |    Stampa articolo

Fc calcio Ccri. Andreoli ha leso l’immagine della societa’.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
E' un vero e proprio terremoto, quella che sta ccadendo in casa rossonera. La vittoria del campionato e l'iscrizione alla serie D, invece che compattare sta creando pericolose e insanabili divisioni. La scelta di Andreoli, di abbandonare l'incarico, ha creato ulteriori frizioni. Il risultato è che la società è divisa, altro che armonia e serenità come sosteneva con fermezza qualcuno. Le due cordate sono uscite allo scoperto ed oggi, quella che a torto o a ragione, non era d'accordo sulla riconferma di Andreoli risponde alle dichiarazioni di ieri.
"E' doveroso precisare, si legge, che la vittoria non è figlia del solo Andreoli ma di una serie di componenti; rosa, calciatori, pubblico, istituzioni, ed anche dei pseudo dirigenti della domenica come ci ha apostrofato il sig. Andreoli. E noi pseudo dirigenti esprimiamo forte rammarico per le cose dette dal mister Andreoli e dal suo gruppo di alti dirigenti. In attesa di smentite ricordiamo che questi grandi dirigenti si sono dileguati quando c'era bisogno nel caso dell'iscrizione e che, con Andreoli, si prenderanno le dovute responsabilità per aver leso l'immagine della società. E' probabile, si legge ancora, che nei prossimi giorni questi pseudo dirigenti lasceranno il campo libero ad altri più competenti al fine di assumersi gli impegni gravosi. Ricordiamo, inoltre, anche al sig. Andreoli che i dirigenti della domenica, come egli ci definisce, sono stati quelli che volutamente non sono apparsi sulla stampa e partecipato alle cene ma hanno ugualmente contribuito fattivamente alla causa rossonera con grossi sacrifici economici. Andreoli ed altri dovrebbero saperlo. Sulla riconferma o meno, si legge ancora, non c'è mai stata una votazione in seno alla società ma si è dato mandato ad un comitato tecnico, di cui faceva parte lo stesso Andreoli, di sondare il mercato in virtù della somma a disposizione.
Peccato che il sig. Andreoli, nel frattempo, si sia proposto in lungo ed in largo in tutta la Calabria pretendendo la riconferma di un suo gruppo di giocatori a cifre esorbitanti sforando, quindi, il budget a disposizione. Pensiamo che in ogni società ci sia il diritto di dissentire ma ci sia consentito dire che il sig. Andreoli si sia preoccupato di questione societarie piuttosto che tecniche forse perché gli interessava solo il contratto che lo ritutelava.
Tutto qui, quindi, ma è opportuno ringraziare il sig. Andreoli e il suo staff per il lavoro svolto e per il prestigioso successo ottenuto."


PUBBLICATO 16/07/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 2988  
“Silvio se ne è andato e non ritorna più ”...
Lo so, non era Silvio il protagonista della canzone della Pausini ma un certo Marco. Sono storie diverse. Quella di Marco, era la rottura di un idillio tra due fidanzatini, quella di Silvio con la N ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 4934  
Vittoria storica per il Rugby Acri sul campo di Reggio Calabria
Domenica 13 Novembre si è svolta la 3° giornata del campionato regionale di rugby vedendo protagonista anche l'Acri,che con la sua formazione U16 e U20 è riuscito ad espugnare il campo di Reggio Cal ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3397  
Presentato il circolo di legambiente
Nel corso di un'apposita conferenza stampa, tenutasi nella sede della comunità montana “Destra Crati – Sila Greca”, è stato presentato il nuovo circolo acrese della Legambiente.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4049  
Scuolabus, gli autisti sospendono la serrata
Da stamane tornano a bordo degli scuolabus sospendendo momentaneamente la loro protesta. Si tratta dei 24 lavoratori Acri Trasport in assemblea permanente dallo scorso mercoledì , con conseguente in ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3075  
Parte da Rende la mostra itinerante del Rotary di Acri
Oggi pomeriggio, alle ore 18:00, al Museo del Presente di Rende, verrà inaugurata l'annuale rassegna itinerante regionale di pittura promossa dal Rotary Club di Acri.
Leggi tutto