SPORT Letto 2503  |    Stampa articolo

Acri, Società ed ambiente confusi. Previsto per mercoledi pomeriggio un incontro con il sindaco. Mister Ferraro in pole position.

Marcello Gencarelli
Foto © Acri In Rete
Situazione strana sicuramente, quella che si è venuta a creare in casa Acri. Sembrava un' estate tranquilla (forse troppo) ma alla fine cosi non è stata.
E' iniziato tutto dal dover decidere se confermare o meno mister Andreoli,. Per i più (quasi tutti) la conferma era da considerare scontata: il tecnico di Fuscaldo, ha guidato una squadra partita non certo come candidata al salto di categoria ma che arrivando prima ha ribaltato cosi ogni pronostico. La conferma arriva ma dopo quasi tre mesi dalla vittoria del campionato. "Un ritardo dovuto a semplici questioni societarie" è stato affermato in questi mesi "Prima dobbiamo definire la società, poi ufficializzeremo il tecnico", ha più volte affermato la dirigenza.
Quando sembrava tutto definito, ossia sette giorni fa, arriva il pata-trac. Andreoli si incontra con la dirigenza e salta ogni accordo. La società non lo vuole, il tecnico lascia. Episodio questo che ha sorpreso l'intero ambiente, che non onora il calcio e non fa bene a nessuno. Ma a questo punto, quando mancano appena sette giorni alla data fissata per il ritiro, non si ha alcuna notizia ufficiale. Si parla di società spaccata, di nuovi ingressi che avrebbero fatto delle scelte non condivise da alcuni (ex) dirigenti. Ma cosa è successo realmente? Sicuramente, la società, quella che ha vinto il campionato non è più compatta. Ci sono state delle scelte, una in particolare (quella di interrompere il rapporto con Andreoli) che ad una fetta della dirigenza non è piaciuta. Ma chi sarà il nuovo tecnico? Eh bene, se lo stesso Andreoli sapeva di essere in ballottaggio nei mesi scorsi con il reggino Ferraro, crediamo proprio che alla guida dell'Acri tornerà l'ex allenatore delle giovanili della Reggina. Un tecnico stimato e voluto in città due stagioni fa dopo l'esonero di Curcio (occasione quella in cui la società si trovò pure divisa) e che ora potrebbe essere in grado di ricompattare l' ambiente e la società.
Ma ora, chiusa la pagina Andreoli ed augurando al tecnico grandi traguardi, ciò che importa all'Acri è allestire la squadra. Se il nuovo trainer sarà Ferraro (e cosi sembra), potrebbe giungere la conferma, ingaggi economici permettendo, di buona parte della squadra della scorsa stagione. Tutti ragazzi che lo stesso trainer conosce bene in quanto allenati da lui nella stagione 2009-2010.
Ora intanto urge ricompattare la società ed a tal riguardo il presidente in carica Scaramuzzo ha chiesto l'intervento del primo cittadino. E' infatti il comune, con i 100 mila euro di contributo il primo azionista della società. All'amministrazione l'onore e l'onore di chiamare vecchi e nuovi dirigenti e ricompattare la dirigenza e definire per bene i ruoli. Cosa forse che, da qualche anno, è stata persa un po di vista. Proprio a proposito è previsto per oggi pomeriggio con inizio alle ore 16 presso il palazzo municipale un incontro con il sindaco Trematerra.


Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 19-07-2011.

PUBBLICATO 20/07/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 2985  
“Silvio se ne è andato e non ritorna più ”...
Lo so, non era Silvio il protagonista della canzone della Pausini ma un certo Marco. Sono storie diverse. Quella di Marco, era la rottura di un idillio tra due fidanzatini, quella di Silvio con la N ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 4926  
Vittoria storica per il Rugby Acri sul campo di Reggio Calabria
Domenica 13 Novembre si è svolta la 3° giornata del campionato regionale di rugby vedendo protagonista anche l'Acri,che con la sua formazione U16 e U20 è riuscito ad espugnare il campo di Reggio Cal ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3392  
Presentato il circolo di legambiente
Nel corso di un'apposita conferenza stampa, tenutasi nella sede della comunità montana “Destra Crati – Sila Greca”, è stato presentato il nuovo circolo acrese della Legambiente.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4045  
Scuolabus, gli autisti sospendono la serrata
Da stamane tornano a bordo degli scuolabus sospendendo momentaneamente la loro protesta. Si tratta dei 24 lavoratori Acri Trasport in assemblea permanente dallo scorso mercoledì , con conseguente in ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3073  
Parte da Rende la mostra itinerante del Rotary di Acri
Oggi pomeriggio, alle ore 18:00, al Museo del Presente di Rende, verrà inaugurata l'annuale rassegna itinerante regionale di pittura promossa dal Rotary Club di Acri.
Leggi tutto