NEWS Letto 2996  |    Stampa articolo

I cani randagi terrorizzano la città. Sono troppi e infestano i quartieri.

Rosanna Caravetta
Foto © Acri In Rete
Sono troppi e magari anche se innocui incutono paura ai cittadini. Si tratta dei randagi che si aggirano per le strade della città indice di un fenomeno che costituisce sempre più una vera e propria emergenza e un pericolo per l'incolumità degli acresi. Accovacciati per lo più nelle vicinanze dei cassonetti dell'immondizia in cerca di cibo perché affamati, i randagi, poi, tendono a spostarsi sempre in branco, in unità non inferiori a 7, 8 elementi, in cerca di altri posti dove racimolare ulteriore cibo e poter sostare tranquillamente.
Pertanto, prese d'assalto, di notte, anche le villette della cittadina dove di giorno, poi , vi trovano svago numerosi bambini che trascorrono i pomeriggi dilettandosi tra i prati e i giochi all'aperto dimora dei randagi nelle ore precedenti. Ed ecco allora che scatta l'allarme per la salvaguardia della salute pubblica che potrebbe essere compromessa da un mix di elementi legati al fenomeno del randagismo.
Ma scongiurata la piaga più dolente del fenomeno, la salute dei cittadini, c'è poi da considerare, anche, un altro aspetto della vicenda. I randagi in questione, infatti, disturbano la quiete pubblica durante le ore notturne. Molti sono i cittadini spazientiti che non sopportano più questa situazione. Per non parlare del fatto che anche fare una piacevole passeggiata dopo cena potrebbe essere pericoloso.
Ma chi deve occuparsi di questi animali? Come bisogna intervenire?
La Cassazione, poco più di un anno fa, con la sentenza del 28 aprile 2010, n. 10190 impose ai Comuni di assumere tutti i provvedimenti necessari per evitare che gli animali randagi arrechino disturbo alle persone nelle vie cittadine altrimenti, sempre secondo la sentenza, è obbligo dello stesso ente risarcire i danni.


Fonte: "Gazzetta del Sud" del 31-07-2011.

PUBBLICATO 04/08/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 2983  
“Silvio se ne è andato e non ritorna più ”...
Lo so, non era Silvio il protagonista della canzone della Pausini ma un certo Marco. Sono storie diverse. Quella di Marco, era la rottura di un idillio tra due fidanzatini, quella di Silvio con la N ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 4925  
Vittoria storica per il Rugby Acri sul campo di Reggio Calabria
Domenica 13 Novembre si è svolta la 3° giornata del campionato regionale di rugby vedendo protagonista anche l'Acri,che con la sua formazione U16 e U20 è riuscito ad espugnare il campo di Reggio Cal ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3392  
Presentato il circolo di legambiente
Nel corso di un'apposita conferenza stampa, tenutasi nella sede della comunità montana “Destra Crati – Sila Greca”, è stato presentato il nuovo circolo acrese della Legambiente.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4044  
Scuolabus, gli autisti sospendono la serrata
Da stamane tornano a bordo degli scuolabus sospendendo momentaneamente la loro protesta. Si tratta dei 24 lavoratori Acri Trasport in assemblea permanente dallo scorso mercoledì , con conseguente in ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3072  
Parte da Rende la mostra itinerante del Rotary di Acri
Oggi pomeriggio, alle ore 18:00, al Museo del Presente di Rende, verrà inaugurata l'annuale rassegna itinerante regionale di pittura promossa dal Rotary Club di Acri.
Leggi tutto