SPORT Letto 2703  |    Stampa articolo

Gli ispettori della Lega fanno visita all’Acri

Marcello Gencarelli
Foto © Acri In Rete
Si è svolto nel pomeriggio di ieri il sopralluogo della Lega Nazionale Dilettanti sulla struttura dello stadio comunale “Città di Acri-Pasquale Castrovillari”. Presenti un responsabile della Lega Nazionale Dilettanti, il responsabile del settore lavori pubblici del Comune Elio Feraudo, l’assessore allo Sport Ernesto Cozzetto il presidente dell'Acri Vincenzo Scamuzzo, i segretari della Fc Acri Altomare e Castrovillari insieme ad altri dirigenti. Durante il sopralluogo, sono stati individuati i lavori da eseguire sulla struttura al fine di poterla adeguare in base alle vigenti normative. In sintesi, trattasi di alcuni piccoli interventi riguardanti principalmente la recinzione del rettangolo, e gli accessi sia del pubblico sia degli atleti.
Il Comune dovrà ora procedere alla esecuzione tempestiva dei lavori di adeguamento della struttura. Anche perchè tra qualche giorno farà visita all'impianto la commissione di vigilanza designata dal Coni. D'altronde, data l'entità modesta dei lavori, sarà possibile realizzarli in tempi brevi. Per quanto concerne poi la squadra, assodati gli ingaggi di Galantucci, Maio e Foderaro e degli under Berlingeri, Martucci, Minutolo, Mancino, Filidoro, Filippo e Leta, la squadra prosegue la preparazione in vista del primo impegno ufficiale, in Coppia Italia contro il Cosenza. Gara questa che, su richiesta della società bruzia, potrebbe slittare di qualche giorno e giocarsi quindi, invece di domenica, verso metà della prossima settimana. Per il resto in città cresce l'attesa per il ritorno in d a distanza di dieci anni. Lo dimostrano i tanti tifosi che ogni giorno assistono agli allenamenti della squadra. La dirigenza, dopo l'ottimo campionato della scorsa stagione, ha puntato quest'anno sulla riconferma di buona parte del gruppo e su una linea verde. «Abbiamo preso una serie di giovani tutti validi ed in grado di giocare tranquillamente in Serie D - ha riferito a proposito il tecnico Ciccio Ferraro, tra l'altro ex trainer della Primavera della Reggina - Forse, muovendoci prima avremo potuto portare ad Acri qualche giovane interessante in più».

Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 18-08-2011.

PUBBLICATO 19/08/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

SPORT  |  LETTO 3658  
L’Olympic Acri scende in campo a difesa dell’Ospedale
L’Olympic Acri, allo stadio Comunale di San Giacomo d’Acri, incontra L’US Pedace e coglie l’occasione per manifestare contro la chiusura dell’Ospedale; i ragazzi scendono in campo indossando la magl ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3306  
PSC. Cervellati inadempiente, l’amministrazione comunale gli revoca l’incarico
Il rapporto tra il comune e l'architetto bolognese, Pier Luigi Cervellati, è terminato nel peggiore dei modi. Ovvero, con diffide, citazioni in giudizio e revoche.
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 2798  
L’incontro di Gesù nelle persone: ho avuto fame, sete; ero carcerato, forestiero, ammalato…
Più volte nella storia del cristianesimo si è discusso e anche oggi si discute sul rapporto tra fede e opere; fra possibili e facili fughe spiritualiste e una incarnazione nella storia considerata e ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3768  
CGIL l'ospedale di montagna, una beffa
Nell'ambito della giornata di mobilitazione nazionale, promossa dalla Cgil su “La salute è un diritto costituzionale”, ieri mattina si è tenuto un sit-in di protesta del sindacato di fronte al presi ...
Leggi tutto

VIDEO  |  LETTO 3422  
La fabbrica dei veleni
La vicenda della Marlane, industria tessile di Praia a Mare in Calabria, anche se poco conosciuta, rappresenta uno dei capitoli più bui della storia industriale italiana.
Leggi tutto