COMUNICATO STAMPA Letto 2027  |    Stampa articolo

Informazione e non disinformazione

Foto © Acri In Rete
Franca Sposato
C’è chi fa disinformazione, e chi invece è abituato a raccontare la verità dei fatti. Ed è la verità oggettiva dei fatti che noi ci preoccupiamo di raccontare, perché questo dobbiamo ai cittadini.
Sulla questione rete fognaria ed in particolare sulla segnalazione fatta dalla LACA, oggetto del video postato sulla pagina Facebook della stesata giornalista Acri In Rete (clicca qui, ndr) e sul profilo dell’autore, sentiamo l’obbligo di raccontare che i fatti sono diversi.
L’area interessata dalle riprese, ubicata in Contrada Serralonga, già da giorni è interessata da lavori di ripristino della conduttura e conseguente installazione di una vasca Imhoff.
I lavori, oggetto di programmazione, sono stati già regolarmente affidati ad una Ditta e sono in corso di esecuzione, come si evince dalle foto che alleghiamo.
La ditta sta lavorando sulla linea che scende da Serralonga, proprio a valle dell’area oggetto del video. Se le condizioni meteorologiche lo permetteranno nell’arco di una settimana i lavori andranno avanti speditamente e arriveranno anche nel punto ripreso.
Al contrario di quanto artatamente si vuol far credere, noi non stiamo stando con le mani in mano. Stiamo cercando di risolvere un problema annoso, e oggi siamo in grado di poterlo fare grazie all’opera di risanamento dei conti che siamo riusciti a realizzare.
Che la città di Acri sia in procedura di infrazione, formalmente dal 2004, ma di fatto da molto tempo prima, e pertanto destinataria di un finanziamento europeo di 15 milioni di euro, è un fatto noto a tutta la comunità acrese.
Che la rete fognaria vada ottimizzata rappresenta una situazione oggettiva, tant’è che è stato predisposto dalla struttura commissariale un progetto che prevede la creazione di ben 27 mini impianti di depurazione e fitodepurazione.
E tale situazione potrà essere superata solo con l’espletamento della procedura di gara da parte della struttura commissariale, con la quale siamo in continua interlocuzione al fine di accelerare la conclusione dell’iter.
Le segnalazioni da parte dei cittadini ben vengano, ma non devono essere fuorvianti e soprattutto non devono sottocere di fronte a quella che è la verità dei fatti.
In quell’area i lavori sono già in corso, non si può non riconoscerlo.
Dallo stesso video si possono notare le tracce dei mezzi che stanno intervenendo sull’area già da giorni. 
Noi continueremo a fare il nostro dovere, perché questo siamo stati chiamati a fare e su questo saremo giudicati.
Agli altri lasciamo la dietrologia e la disinformazione strumentale. E qui mettiamo un punto.
Non replicheremo più su questo aspetto, perché riteniamo che il nostro compito sia cercare di risolvere i problemi dell’itera comunità acrese e a questo dobbiamo dedicare il nostro tempo.

PUBBLICATO 28/11/2021





Altri Comunicati

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 556  
Il gruppo micologico ''sila greca'' vara un programma eccezionale
Dopo la pausa invernale il Gruppo Micologico Sila Greca riparte alla grande con un comitato direttivo che rivolge all’approvazione dell’imminente assemblea dei soci, un programma ricco di iniziative ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1591  
Ospedale, qualcosa si muove?
In attesa di conoscere i contenuti del nuovo atto aziendale, il Comitato "Uniti per....
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 689  
Il gruppo di Sinistra Italiana non ce la fa proprio a fare il ruolo di opposizione
Ancora una volta, il partito di Sinistra Italiana perde l’occasione di essere una forza politica credibile in seno al Consiglio Comunale. In merito all’ articolo pubblicato di Sinistra Italiana, che ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 395  
Da Parigi ad Acri. Il sassofonista internazionale Malagnino agli Amici della Musica
Grande attesa per il concerto finale della masterclass di perfezionamento di sassofono tenuta da Alessandro Malagnino per gli Amici della Musica di Acri. Il pluripremiato sassofonista, secondo class ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 772  
Lo odiano, ma l’hanno fatto vincere!
Continua l'attacco al nostro partito in questi giorni, questa volta è il turno di S.I.. Poche le considerazioni da fare: S.I. poteva mandare letteralmente questo sindaco a casa, ma ha preferito non ...
Leggi tutto