COMUNICATO STAMPA Letto 1210  |    Stampa articolo

Opere pubbliche. I progetti terminati e quelli futuri

Foto © Acri In Rete
Amministrazione Comunale
Il nostro compito, che poi dovrebbe essere quello di ogni testata giornalistica, è anche quello di stimolare il dibattito ed incalzare maggioranza ed opposizione.
Perché non vogliamo essere né passacarte né veicoli di veline, ordinanze e comunicati.
Né siamo appassionati del copia incolla.
Nei giorni scorsi ci è venuto in mente di ricordare ai nostri lettori le quattro opere pubbliche incompiute che da poco hanno compiuto sedici anni.
Oggi il sindaco Capalbo e l’amministrazione comunale, che è bene precisare né abbiamo chiamato in causa né gli abbiamo rivolte critiche e accuse, probabilmente proprio dopo aver letto il nostro scritto, al nostro scritto, ha ritenuto opportuno redigere una nota nella quale vengono illustrati i progetti portati a termine e quelli in itinere.
Di seguito il comunicato.
Avere una visione amministrativa significa soprattutto adoperarsi e programmare per porre fine a problemi mai affrontati da oltre mezzo secolo.
Questa Amministrazione non solo ha ultimato diversi progetti, tra cui ben cinque strutture scolastiche, edifici storici come Palazzo Sprovieri e Palazzo Feraudo, e di rilevanza come il Palazzetto dello Sport, dove a dicembre si terrà il primo evento; conclusa la conferenza dei servizi per l'ottimizzazione della rete fognaria; si resta in attesa, a distanza di più di un anno, che la Regione appalti l'ingegnerizzazione della rete idrica per € 2.000.000,00 ed è intervenuta incessantemente per rendere più sicuri gli 843 km di strade del nostro comune, ma si è distinta per la capacità di intercettare fondi destinati ad importanti opere quali: la sistemazione idrogeologica e la messa in sicurezza dei versanti in frana inLocalità Serricella – Croce di Baffi per € 2.000.000,00; gli interventi di messa in sicurezza del territorio finalizzati al ripristino dell’infrastruttura stradale in localita’ Vallonecupo, danneggiata a seguito di calamita’ naturali per € 750.000,00 con stipula del contratto e inizio dei lavori in settimana; gli interventi di messa in sicurezza di un versante in frana a protezione dei fabbricati sottostanti in località Chimento per € 770.000,00, a breve l’ affidamento per l’inizio dei lavori; gli interventi di sistemazione idrogeologica e mitigazione del rischio frana lungo la S.P. 184 in Località Ternità per € 400.000,00; i lavori di consolidamento del versante Padia – Mucone per € 957.158,00; per la Casa dell’ Anziano oltre un milione di euro; per la rigenerazione urbana dei Parchi di Serralonga - San Giacomo e Serricella, € 980.000,00; per la rigenerazione di via Padula, € 1.480.000,00; già in fase di espletamento la gara per la realizzazione dell'Oasi Canina e per il rifacimento della strada che conduce alla stessa.
La progettazione e le procedure di gara, che saranno espletate da parte degli uffici, richiedono inevitabilmente del tempo. Si ricorda che in soli cinque anni i finanziamenti ottenuti ammontano a quasi 26 milioni di euro.
Per quanto concerne le opere “incompiute”: l'Amministrazione Comunale ha già in bilancio € 1.450.000,00 per la Caserma dei Carabinieri, per il cui adeguamento sismico è stato già affidato l’incarico, e € 2.000.000,00 per Piazza Sant’Angelo, della quale a breve sarà affidata la progettazione; l’amministrazione comunale si sta adoperando per reperire risorse per l’ultimazione del Teatro Comunale
. "

PUBBLICATO 03/10/2022





Altri Comunicati

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 640  
Giornata della disabilità. Calcagni ha emozionato e strappato applausi
E’ stata un vero successo la celebrazione della prima "Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità" che si è tenuta sabato nella cornice di palazzo Sanseverino - Falcone, nel Comune di Acri ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1425  
Acri a quando le manutenzioni?
Notevoli sono stati i disagi e danni che i recenti acquazzoni hanno creato alla comunità Acrese che si sono succeduti in questi ultimi giorni mettendo a nudo ancora una volta, la fragilità del
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1440  
Cipresso di piazza Purgatprio. Cofone chiede spiegazioni al sindaco
Il sottoscritto consigliere comunale di minoranza, in merito al paventato abbattimento del cipresso di P.zza....
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 4770  
Incidente mortale sul lavoro. Interrogazione al sindaco di Cofone e Feraudo
I sottoscritti Angelo G. Cofone e Nicola Feraudo, nella loro qualità di consiglieri di minoranza del Comune di Acri, PREMETTONO, Con sentenza n. 276/19, resa dal Tribunale Ordinario di Cosenza nell’ ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 974  
Questione rione Picitti. Interrogazione di Cofone e Feraudo
I sottoscritti Nicola Feraudo e Angelo G. Cofone, nella loro qualità di Consiglieri Comunale di opposizione del Comune di Acri, PREMETTONO, in data 29 ottobre 2022, a seguito di un sopralluogo, il C ...
Leggi tutto