OPINIONE Letto 959

Verso le comunali. Gli elettori del M5S dovranno dire la loro!


Foto © Acri In Rete



I cittadini di Acri hanno dato molti consensi nel 2018 al M5S (59,51% alla Camera e 63,40% al Senato); ciò è avvenuto sia per la delusione che per l’insoddisfazione che avevano ricevuto dai Governi succedutisi fino a quel momento in Italia. Se essi, in Acri, si sentono tuttora delusi o insoddisfatti dalle “soluzioni” che hanno ricevuto dalle due giunte avvicendatesi negli ultimi 8-10 anni (sia di “cd” sia di “cs”), dovrebbero adesso pensare a mettersi in proprio oppure ad affidarsi a quelle persone che hanno realmente a cuore il benessere della collettività. Tutti i partiti promettono e partono con i migliori propositi ma, poi, alla luce dei fatti, i singoli eletti fanno solo l’interesse di una ristretta cerchia di persone, se non quello, addirittura,, della propria famiglia. Sono sempre più numerosi i casi di protagonisti eletti che sfruttano i consensi ricevuti in ambito locale per una più rapida ascesa nella “casta” politica. Ogni cittadino, allora, dovrebbe pensare ad eleggere come sindaco o consigliere di Acri la persona che sia un loro vero rappresentante, propenso all’ascolto e che si adoperi ad affrontare e portare a risoluzione le problematiche collettive. Non è tollerabile che gli acresi si vedano respinte legittime richieste, tanto meno che ricevano offese se denunciano carenze come hanno appurato le volte che lo hanno fatto per i disservizi in ambito idrico, sanitario, viabilità, ecc. I programmi dei partiti sono tutti bellissimi a parole, però occorrono persone votate all’interesse sociale per una loro effettiva realizzazione. Francesco Foggia

PUBBLICATO 16/02/2022  |  © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

CULTURA  |  LETTO 216  
Delegazione macedone di etnia albanese in visita a San Demetrio Corone
Importante visita istituzionale, nel primo pomeriggio di ieri, al Comune di San Demetrio Corone da parte di una delegazione, proveniente da Çairi ...
Leggi tutto

MOSTRE  |  LETTO 511  
Al Mo.C.A. sette opere di Maria Credidio
Il Museo MO.C.A. Contemporary Art di Montecatini Terme si arricchisce di sette opere a firma di Maria Credidio riconosciuta professionalità, ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 5164  
Senza ritegno e con coraggio
Taluni politici, in questo caso l’assessore alla cultura Mario Bonacci, sovente dimenticano il passato e loro malefatte politiche. Bonacci, prop ...
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 1858  
Un'amministrazione comunale poco incisiva, senza programmazione e con conflitti di interesse
Dal punto di vista di opportunità e di etica politica stiamo assistendo a vicende paradossali al limite della decenza con conflitti di interessi ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 365  
Sporcatevi le mani
Non significa immergere le mani nella fogna, significa immergerle nei bisogni dei poveri e dei bisognosi. L’invito viene dal carismatico Vescovo ...
Leggi tutto

ADV