COMUNICATO STAMPA Letto 2465  |    Stampa articolo

Successo per il convegno 'Un sogno chiamato Calabria'

Foto © Acri In Rete
RotarAct - Acri
condividi su Facebook
Venerdì 31 maggio, si è tenuto presso la Sala Stampa dell’Università della Calabria un interessante e partecipato convegno dal titolo “Un sogno chiamato Calabria” promosso dal Rotaract Club Acri e dall’associazione ArtCalabria.
Ad iniziare i lavori è stato Fabio Vita presidente del Rotaract Club Acri il quale, dopo i saluti iniziali ha illustrato lo scenario attuale del turismo in Calabria dando spunto a possibili future linee di sviluppo, per la rivalutazione sia delle risorse storiche e culturali sia del territorio e delle realtà locali.
A seguire, Domenico Costa presidente di ArtCalabria che fra i tanti temi di riflessione si è soffermato su quello dell’accoglienza del turista come persona, che cerca un rapporto umano, oltre che culturale, con il Paese che sta visitando e con le comunità che si trova da incontrare.
A moderare il convegno Cosimo Bifano, studente di Ingegneria Biomedica presso l’Università Magna Grecia di Catanzaro e socio di entrambe le associazioni.
Molto apprezzati e ricchi di spunti di riflessione i successivi interventi del Prof. Francesco Aiello docente di Politica Economica dell’Unical e del dott. Roberto Castiglione Presidente agronomo e presidente dell’associazione "La Forma".
Dopo aver delineato un percorso di crescita economica di lungo periodo basato su un’industrializzazione ecosostenibile e sul terziario, sfruttando le potenzialità e le risorse proprie del territorio, si è passati a trattare nello specifico le criticità del comparto turistico della Calabria.
È venuta fuori la realtà di un’offerta turistica con enormi potenziali di crescita, dove le maggiori carenze sono riscontrabili in una proposta caratterizzata dall’essere frastagliata e di nicchia.
Si è sottolineato, come troppo spesso, viene indicato come problema principale quello dell’accessibilità e dei trasporti, che in realtà non è la priorità principale, anche se determina anch’esso indubbi limiti alla crescita.
Sulla stessa direttrice, l’intervento di Francesco Paravati, Vicepresidente di Art Calabria, che dopo aver dato contezza di quella che è la filosofia dell’associazione e degli obiettivi che la stessa persegue, è ritornato sulla tematica del "fare rete".

PUBBLICATO 06/06/2019 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 281  
Leggende della Sila e dintorni
(Quanto state per leggere è frutto di una mia ricerca antropologica. Non autorizzo la riproduzione parziale o totale di ciò segue a patto di essere preventivamente avvisata)..... ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 450  
Una rotonda sul mare...
Se c’è una un’espressione che negli ultimi sei anni abbiamo sentito ripetere fino allo sfinimento è certamente questa:“Siamo un Comune in dissesto”. Questa frase ha riempito la bocca di molti politic ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 571  
Rotary, Rita Coschignano è il nuovo presidente
Sabato pomeriggio, in in diretta zoom dalle ore 18,30, presso la sede del Rotary club di Acri, c’è stato il passaggio delle consegne tra il presidente dott. Paolo Caravetta e la professoressa Rita Cos ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 457  
Diamo a Cesare quel che è di Cesare
Ho letto l'articolo del signor Garotto e volevo fare direttamente i miei complimenti, non è come si dice un articolo portatore di belle e buone notizie ma il suo contenuto mette a nudo quello che è lo ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 491  
Essere
Termine filosofico ed empirico che ha preso spesso piede tra le svariate scelte.... ...
Leggi tutto