Opinione Letto 1811  |    Stampa articolo

Comunicato stampa.

Redazione
Foto © Acri In Rete
In relazione a quanto scritto ieri, e cioè all'articolo "Protezione civile: la colonna mobile calabrese", dalla nostra redazione, intendiamo fare alcune precisazione in merito.
L'associazione Airf non è in nessun caso accorpata al gruppo di Protezione Civile di Acri e quindi ciò che da noi scritto non corrisponde a verità, di conseguenza chiediamo scusa per il danno arrecato.
Ragion per cui quanto scritto "e di conseguenza accorpata al Gruppo di Protezione Civile" era frutto di una nostra interpretazione.

PUBBLICATO 19/11/2004

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

News  |  LETTO 2284  
Cancellata la manifestazione di stasera.
La somma prevista per lo spettacolo sara' devoluta in beneficienza alle suddette popolazioni.
Leggi tutto

News  |  LETTO 2191  
Capodanno 2005 – Sg Sezione aperta.
Noi ragazzi della Sinistra Giovanile di Acri riserveremo un pensiero alle popolazioni colpite dal disastroso maremoto nel sud-est asiatico.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 2399  
Non siamo soli.
Non è un caso neppure che si festeggi la mezzanotte, perché è proprio a mezzanotte che il nuovo ciclo ha inizio.
Leggi tutto

News  |  LETTO 2049  
Presepe vivente a Padia.
Tutti coloro che vogliono visitare il presepe lo potranno fare recandosi nel rione storico dalle 18 in poi.
Leggi tutto

News  |  LETTO 2006  
Ospedale, Idv invoca la Consulta.
­Il responsabile provinciale de "L'Italia dei Valori", Maurizio Feraudo, a distanza di qualche settimana, ritorna sul tema dell'efficienza dell'ospedale di Acri.
Leggi tutto