News Letto 913  |    Stampa articolo

Piazza Sprovieri divide Acri.

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
Piazza Sprovieri, nonostante la chiusura al traffico, continua a rappresentare un crocevia, nel quale idealmente confluiscono interessi e valutazioni diversi.
Il consiglio comunale lunedì sera ha respinto, con dieci voti a favore e undici contrari, la richiesta di deliberazione presentata dalle opposizioni di centrosinistra con la quale si intendeva impegnare l'amministrazione comunale a riaprire, sia pure parzialmente, al traffico la piazza.
Il centrosinistra, nello specifico, chiedeva che l'interdizione al traffico dei veicoli fosse limitata alle ore serali dei giorni feriali e in fasce orarie da concordare in quelli festivi.
La discussione sull'opportunità o meno di far circolare su Piazza Sprovieri le auto è stata fatalmente "inquinata" dal clima elettorale.
Forza Italia, che pure in consiglio comunale, per prima aveva avanzato la proposta di aprire in via sperimentale quell'area al traffico, lunedì scorso ha fatto marcia indietro.
Lo ha fatto, accampando questioni di lana caprina e sacrificando sull'altare della "ragion politica" la linearità di posizioni già espresse.
Il gioco c'era in verità la tenuta stessa della maggioranza, che non sarebbe stata più tale se Forza Italia avesse votato a favore della proposta delle opposizioni.
Nel pomeriggio circolavano insistentemente voci circa possibili dimissioni del consigliere azzurro Cosimino Milordo.
Il consiglio comunale non sono arrivate, almeno ufficialmente. Alla fine, per trovare un improbabile quadratura del cerchio, ma maggioranza di centrodestra ha presentato un ordine del giorno, che le opposizioni del centrosinistra non hanno votato, e che, almeno apparentemente, salva capra e cavoli. In pratica, anche per concedere qualcosa a Forza Italia, il centrodestra si è impegnato a rivedere le sue posizioni sulla riapertura della Piazza se, ultimati i lavori di tutta l'isola pedonale, certi problemi non fossero rivolti.
Questa la tesi della maggioranza: alcuni problemi, come la congestione del traffico in centro, sono dovuti alla presenza dei cantieri di lavoro.
Completato l'intervento su Piazza Matteotti e sul corso Sandro Pertini, nonché su via 11 settembre, tutto dovrebbe tornare a posto.
Se così non dovesse essere, il centrodestra, prenderebbe in considerazione la possibilità, evocata da Forza Italia e centrosinistra, di riaprire al traffico Piazza Sprovieri.
Per il centrosinistra si tratta di un vero imbroglio, perché così quel carattere sperimentale invocato nella proposta bocciata dal consiglio comunale verrebbe meno.
In sostanza Forza Italia continua a dire che si dovrebbe provare la riapertura, ma non ha votato con il centrosinistra perché questo avrebbe provocato effetti politici disastrosi per tutto il centrodestra.
Le opposizioni hanno fatto ciò che devono fare: hanno provato.La maggioranza di centrodestra, dopo qualche scricchiolio, ha tenuto, ma Forza Italia ne esce con le ossa rotte.
Il consiglio comunale, i cui lavori si sono conclusi all'una e mezza di notte, ha inoltre approvato una serie di provvedimenti che comparivano nell'ordine del giorno: approvazione regolamento per raccolta, trasporto e conferimento di acque reflue civili mediante autobotti e/o autospurgo ed espurgo fognature; vendita di un piccolo reliquato di terreno comunale sito in contrada Cuta; approvazione piano regolatore cimiteriale e modifica regolamento di polizia mortuaria.

PUBBLICATO 5/5/2004

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

News  |  LETTO 2316  
Cancellata la manifestazione di stasera.
La somma prevista per lo spettacolo sara' devoluta in beneficienza alle suddette popolazioni.
Leggi tutto

News  |  LETTO 2226  
Capodanno 2005 – Sg Sezione aperta.
Noi ragazzi della Sinistra Giovanile di Acri riserveremo un pensiero alle popolazioni colpite dal disastroso maremoto nel sud-est asiatico.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 2433  
Non siamo soli.
Non è un caso neppure che si festeggi la mezzanotte, perché è proprio a mezzanotte che il nuovo ciclo ha inizio.
Leggi tutto

News  |  LETTO 2081  
Presepe vivente a Padia.
Tutti coloro che vogliono visitare il presepe lo potranno fare recandosi nel rione storico dalle 18 in poi.
Leggi tutto

News  |  LETTO 2040  
Ospedale, Idv invoca la Consulta.
­Il responsabile provinciale de "L'Italia dei Valori", Maurizio Feraudo, a distanza di qualche settimana, ritorna sul tema dell'efficienza dell'ospedale di Acri.
Leggi tutto