News Letto 1009  |    Stampa articolo

La Margherita prende atto delle dimissini del consigliere Cavallotti.

Angela Forte
Foto © Acri In Rete
Nei giorni scorsi, si è riunito il direttivo della Margherita il quale ha preso atto dell’uscita dal partito del consigliere comunale Luigi Cavallotti.
"Tale decisione, così si legge in una nota diramata, si è appresa solo dagli organi di stampa poiché il consigliere non ha dato alcuna comunicazione agli organi locali o provinciali.
In merito alle motivazioni presentate si precisa che dopo l’ insediamento del nuovo direttivo non si è creato alcun problema all’attività politica – amministrativa portata avanti dal consigliere e dall’assessore anzi si è confermata agli stessi piena fiducia.
Pertanto le motivazioni di un abbandono sono da ricercare altrove e non certo in una gestione poco corretta o familiare del partito. Basti pensare che il nuovo direttivo si è insediato da meno di due mesi ed è stato costituito in perfetta coerenza con la normativa statutaria del partito.
Prima di fare lezioni di morale o etica politica ognuno dovrebbe riflettere sui percorsi politici e non dimenticare il passato che costituisce la storia politica personale e pubblica di ognuno.
Il Consigliere Cavallotti era uno dei convinti sostenitori dell’allontanamento di Italia Dei Valori dalla maggioranza, allontanamento avvenuto alcuni mesi addietro, ed ora invece aderisce a questo partito.
E’ proprio vero, la politica è varia ed in continua evoluzione ma spesso i fatti e le parole non si conciliano.
Lo spirito di polemiche sterili non appartiene alla tradizione del gruppo dirigente di questo partito che ad ogni livello sta dimostrando un alto senso di responsabilità, coerenza, per gli impegni presi con gli elettori che da tempo lo sostengono.
Lo stesso vale per la nostra realtà dove la Margherita rappresenta una forza di circa 1000 voti, che ha contribuito alla vittoria del centro-sinistra e con impegno e sforzi si sta prodigando nell’attività amministrativa dell’attuale Giunta.
Pertanto il direttivo della Margherita nel prendere atto dell’uscita dal partito del Consigliere Cavallotti, ribadisce l’impegno verso la giunta Coschignano, che in giunta è rappresentata dall’Assessore Giuseppe Capalbo, per la prosecuzione del lavoro intrapreso dopo le elezioni del 2005 nel solo interesse della cittadinanza che aspetta risposte concrete e positive ai tanti problemi che la affliggono
”.

PUBBLICATO 17/4/2007

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3343  
L'anno che sta arrivando.
Ogni volta scorgiamo sulla pelle e nel cuore i segni del dolore che immancabilmente ci lascia in triste eredità l'anno che se ne va; ma è anche alle piccole gioie, quelle che forse appaiono insignif ...
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 3139  
Appuntamento al cinema...
A cura dell’anicagis (Associazione Nazionale Italiana dei Comuni a Gestione Innovativa della Spazzatura).
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2829  
Presentazione del libro: UN FUOCO INESTINGUIBILE Angelo d'Acri, Frate Cappuccino.
I Frati Minori Cappuccini alle ore 16:00 presso l'Aula Consiliare di Palazzo Sanseverino in Acri, vi invitano alla presentazione del libro di Giovanni Spagnolo "UN FUOCO INESTINGUIBILE" Angelo d'Acr ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2471  
I genitori di Erika ringraziano.
Ringraziamo di cuore il Presidente della Regione Calabria On. Agazio Loiero e tutto il Consiglio regionale, i capigruppo innanzitutto, per quanto stanno facendo per noi su iniziativa del nostro conc ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2708  
Feraudo: soddisfatto per Erika
Non avevo dubbio alcuno che il Presidente della Giunta On. Agazio Loiero non sarebbe rimasto insensibile di fronte al caso umano della famiglia Minisci di Acri che, per garantire le giuste cure alla ...
Leggi tutto