News Letto 1001  |    Stampa articolo

IDV E RC fuori dalla maggioranza? Al bilancio con i numeri risicati.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Il consiglio comunale di martedì sera, oltre ad approvare alcuni importanti punti all’ordine del giorno, doveva servire anche a fare chiarezza su alcuni aspetti politici che stanno interessando le forze di maggioranza. L’assise, invece, ha offerto nuovi ed importanti elementi di discussione che rendono la situazione ancor più contorta e confusionaria.
Il civico consesso è stato sospeso per la mancanza del numero legale. Dopo le comunicazioni dei consiglieri Angelo Gencarelli e Alberto Vuono, che hanno annunciato rispettivamente la costituzione del Gruppo Consiliare di Italia dei Valori e del Patto Federativo Ulivo per Acri - Verdi, Gencarelli di Idv ha chiesto la verifica del numero legale.
Nel frattempo Pettinato di Rc aveva abbandonato l’aula per protesta, seguito dall’Udc e da Idv.
All’appello hanno risposto solo in dieci. Era assente anche Morrone del Pdci che, però, conferma pieno e assoluto sostegno al centrosinistra e alla giunta. “Il nostro è un partito di governo, che ha assunto impegni precisi con gli elettori e con i cittadini acresi e intendiamo onorarli fino in fondo. Viviamo la difficoltà del momento, così come la vivono anche gli altri partiti della maggioranza, ma si tratta di una fase dalla quale usciremo presto. L’azione politico – amministrativa uscirà rafforzata da questo momento di confronto. Trovo davvero strano che si possa strumentalmente utilizzare una mia assenza, dovuta al mio incarico di segretario provinciale del partito, per dar vita a illazioni che non trovano alcun fondamento nella realtà.
L’improvvisa conferenza stampa del primo cittadino di martedì sera è servita solo a rendere noti alcuni problemi di cui soffre l’attuale esecutivo. La situazione politica resta, infatti, delicata e con ancora tanti nodi da sciogliere. Il sindaco ha detto più volte che è disposto al dialogo ed ai compromessi ma non ai ricatti ed è pronto a rassegnare le dimissioni se non si troveranno i giusti equilibri. Si tratta di capire se le sue sono solo minacce o se veramente il primo cittadino ha intenzione di mollare. Certo è che martedì sera era stufo, scuro in volto, amareggiato. “Tre consiglieri hanno perso la luce,” ha detto tra l’altro riferendosi ai rappresentanti di Idv e Rc. I rapporti con il partito di Di Pietro, che da gennaio è all’opposizione, e Rc sembrano essersi deteriorati. Da circa due mesi Rifondazione ha sfiduciato il proprio assessore che, invece, resta ancora al suo posto. Da qui la lunga querelle tra il sindaco ed il consigliere Pettinato. Idv vuole quella visibilità che gli è stata negata dopo l’adesione di Gencarelli, ex Fi, considerato estraneo a quelle forze politiche risultate vincenti nel 2005, ma non tutti sono d’accordo. Ognuno resta sulle proprie posizioni. Un muro contro muro, insomma. L’esecutivo guidato da Coschignano rischia di arrivare all’appuntamento del bilancio, fissato per il ventisette aprile, con i numeri risicati. Con una maggioranza di soli undici consiglieri e con una giunta monca di due assessori.

PUBBLICATO 19/4/2007

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3374  
L'anno che sta arrivando.
Ogni volta scorgiamo sulla pelle e nel cuore i segni del dolore che immancabilmente ci lascia in triste eredità l'anno che se ne va; ma è anche alle piccole gioie, quelle che forse appaiono insignif ...
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 3169  
Appuntamento al cinema...
A cura dell’anicagis (Associazione Nazionale Italiana dei Comuni a Gestione Innovativa della Spazzatura).
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2863  
Presentazione del libro: UN FUOCO INESTINGUIBILE Angelo d'Acri, Frate Cappuccino.
I Frati Minori Cappuccini alle ore 16:00 presso l'Aula Consiliare di Palazzo Sanseverino in Acri, vi invitano alla presentazione del libro di Giovanni Spagnolo "UN FUOCO INESTINGUIBILE" Angelo d'Acr ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2505  
I genitori di Erika ringraziano.
Ringraziamo di cuore il Presidente della Regione Calabria On. Agazio Loiero e tutto il Consiglio regionale, i capigruppo innanzitutto, per quanto stanno facendo per noi su iniziativa del nostro conc ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2739  
Feraudo: soddisfatto per Erika
Non avevo dubbio alcuno che il Presidente della Giunta On. Agazio Loiero non sarebbe rimasto insensibile di fronte al caso umano della famiglia Minisci di Acri che, per garantire le giuste cure alla ...
Leggi tutto