Opinione Letto 1915  |    Stampa articolo

Caro prof. Luigi Bonacci: Ci sono!

Elio Coschignano
Foto © Acri In Rete
Egregio professore, La ringrazio per l'opportunità che Ella ha voluto darmi con il suo intervento, consentendomi di chiarire a Lei e al suo partito alcuni punti, che continuano a rimanervi oscuri.
Premetto che la polemica sterile e da pollaio alla quale Lei cerca di trascinarmi non mi ha mai appassionato a continua a non incantarmi. Mi perdonerà, pertanto, se non rintuzzerò ad alcune cadute di stile che le sono, magari involontariamente, sfuggite. Sarebbe fin troppo facile un parallelismo tra l'attuale gestione del Comune da parte di quello che lei vorrebbe far passare per un incapace e la poco esaltante, seppure breve, esperienza amministrativa di un certo signore, che nel 1992 gettò la spugna dopo pochi mesi, dimostrando inettitudine e incapacità d' incidere. Ma sarebbe come sparare sulla croce rossa, oltre che poco garbato.
Mi limiterò, pertanto, a ricordarle che il sottoscritto, pur con i limiti che Lei mi riconosce, è riuscito in meno di due anni a portare a soluzione due problemi sui quali Lei e la sua Amministrazione vi siete pianti addosso per anni.
Mi corre, pertanto, l'obbligo di scendere nei particolari e rintuzzare punto per punto alcune sue farneticazioni:

  • S.S. 660: Bonacci ignora che, grazie all'immobilismo del centro-destra, ci siamo trovati con una scadenza impellente, quella del 31/12/2006, trascorsa la quale tutto si sarebbe perso. Per quattro dei cinque anni della giunta di Centro-Destra, non c'è stato alcun atto concreto se non un preliminare di 14 viadotti e decine di rilevati sulla testa di Duglia. Il tutto per ritrovarsi a Vagno dopo 7 Km, cioè con un tracciato lungo circa il doppio rispetto all'attuale progetto. Non va, inoltre, sottaciuto che, stando al vostro progetto, mancavano ancora 20 milioni di euro (cfr. studio in possesso della Provincia). L'ultima finanziaria Berlusconi- Trematerra sottrasse, infatti, 15 milioni di euro a quel progetto. Certo all'acuità mentale del prof. Bonacci non può sfuggire che i 20 milioni di euro a disposizione non sarebbero stati sufficienti per arrivare a ciò che tecnicamente è noto come LOTTO FUNZIONALE, il che significa, in pratica, che IL VOSTRO PROGETTO NON SAREBBE MAI SATO APPROVATO. ALTRO CHE ARRIVARE A MONTALTO! Senza volere in alcun modo ferire l'intelligenza del prof. Bonacci e le sue illimitate capacità, non si può non ricordare, ancora, che, non essendo stato fatto alcun passo concreto da parte della precedente Amministrazione, siamo stati costretti ad un lavoro estenuante, oltre che ad una lotta contro il tempo, per redigere preliminare, definitivo ed esecutivo ed arrivare a fare la gara in un solo anno, SOPPERENDO ALL'IMMOBILISMO ALTRUI. Non finiremo mai di ringraziare la Provincia e la giunta Regionale per il loro prezioso contributo, senza il quale tutto sarebbe stato più difficile.
  • SIBARI-SILA: da sei anni giaceva un finanziamento CIPE per l'ammodernamento del Porto di Corigliano (dal km zero al km 5.4), cioè una Corigliano-Corigliano. La cosa assume un sapore ancora più amaro se si pensa che questo progetto sarebbe stato finanziato con l'appoggio della giunta Chiaravallotti e dei suoi luogotenenti. Ci sono i documenti, presso gli Enti preposti, che supportano la mia affermazione, mentre non vi è alcun documento a sostegno delle tesi fantasiose del prof. Bonacci. Ciò che il sottoscritto, insieme a Provincia e Regione, ha fatto è stata un'operazione semplice, quanto efficace, vale a dire spostare il finanziamento dalla Corigliano-Corigliano sul tratto della Sibari- Sila Acri - San Demetrio.

A tal proposito, è senz'altro vero che abbiamo abbandonato il vecchio progetto e lo abbiamo fatto scientemente in quanto esso prevedeva un ampio quanto illogico percorso che andava da San Demetrio a Santa Sofia per poi puntare su Acri alla curva Gallo (sopra Duglia) per un costo complessivo di 183 milioni di euro. In pratica un tracciato faraonico, che si allontanava tantissimo dalla vecchia strada, senza la necessaria copertura finanziaria e, quindi, anche in questo caso, senza nessuna possibilità di concretizzare il famoso LOTTO FUNZIONALE. A questo punto, anziché prendere in giro i cittadini con promesse campate in aria, siamo riusciti , grazie all'impegno del Presidente Oliverio (che ha rimpinguato con fondi di bilancio la cifra a disposizione, portandola da 29 a 35 milioni di euro) a progettare ed avviare a soluzione il I lotto di un rettilineo San Demetrio - Acri, con le STESSE CARATTERISTICHE DI STRADA C2 DEL PRECEDENTE PROGETTO (QUELLO VIA SANTA SOFIA).
Si è partiti da San Demetrio per due ragioni: 1) è stato possibile realizzare un lotto funzionale con la cifra a disposizione; 2) anche uno sprovveduto sa che nel tratto curva Gallo - San Demetrio il pezzo peggiore e a maggiore pericolosità è quello su cui si interverrà.
In altri termini, prof. Bonacci, ben lungi dall'avere abbandonato il vecchio progetto della Sibari - Sila, abbiamo messo in cantiere il I lotto di due opere da sogno, che per l'UDC si sono tramutate in due incubi.
Mi sarebbe piaciuto, infine, che Ella, nella sua onestà intellettuale, avesse replicato non a me ma a Forza Italia e all'ex sindaco Tenuta che ha accusato il suo partito di non avere mosso un dito nella precedente legislatura per smuovere i fondi necessari perché in tutt'altre faccende affaccendati.
Come vede, il problema è complesso ed avrebbe richiesto da parte sua un maggiore rigore analitico con un intervento articolato e, se mi consente, un tantino più elegante.

Cordialmente Elio Coschignano


PUBBLICATO 29/10/2007

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3343  
L'anno che sta arrivando.
Ogni volta scorgiamo sulla pelle e nel cuore i segni del dolore che immancabilmente ci lascia in triste eredità l'anno che se ne va; ma è anche alle piccole gioie, quelle che forse appaiono insignif ...
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 3139  
Appuntamento al cinema...
A cura dell’anicagis (Associazione Nazionale Italiana dei Comuni a Gestione Innovativa della Spazzatura).
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2828  
Presentazione del libro: UN FUOCO INESTINGUIBILE Angelo d'Acri, Frate Cappuccino.
I Frati Minori Cappuccini alle ore 16:00 presso l'Aula Consiliare di Palazzo Sanseverino in Acri, vi invitano alla presentazione del libro di Giovanni Spagnolo "UN FUOCO INESTINGUIBILE" Angelo d'Acr ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2471  
I genitori di Erika ringraziano.
Ringraziamo di cuore il Presidente della Regione Calabria On. Agazio Loiero e tutto il Consiglio regionale, i capigruppo innanzitutto, per quanto stanno facendo per noi su iniziativa del nostro conc ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2708  
Feraudo: soddisfatto per Erika
Non avevo dubbio alcuno che il Presidente della Giunta On. Agazio Loiero non sarebbe rimasto insensibile di fronte al caso umano della famiglia Minisci di Acri che, per garantire le giuste cure alla ...
Leggi tutto