Comunicato Stampa Letto 1363  |    Stampa articolo

Cara IdV: un po’ di serietà!

Amministrazione Comunale di Acri
Foto © Acri In Rete
Storicamente, quando si perde la bussola, si cerca di distogliere l'attenzione dai problemi interni puntando il dito in casa d'altri, attaccando demagogicamente e giocando furbescamente sulla pelle di qualche malcapitato.
Stavolta è toccato ai 156, la prossima volta, cari dirigenti di IdV, a chi toccherà? quale sarà il capro espiatorio?
La dichiarazione del consigliere regionale dipietrista a proposito dei 156 è a dir poco vergognosa.
Feraudo si sveglia e scopre, improvvisamente, che esistono queste persone e se ne erge a paladino dei diritti.
Chi non è di memoria corta ricorda bene i fatti e le dinamiche della vicenda.
Dire che in questa, come in altre situazioni spinose, il consigliere Feraudo ha brillato per l'assenza è come scoprire l'acqua calda.
Possiamo affermare, sfidando Feraudo a smentirci, che non c'è stata una sola occasione della tormentata vicenda che si è conclusa con il riavviamento a lavoro delle persone in questione in cui il consigliere regionale di maggioranza abbia fatto sentire la sua voce.
Non ha mosso un dito! Mai una volta che abbia affiancato o appoggiato il Sindaco e l'Amministrazione Comunale nella battaglia per ridare dignità e giustizia a chi ne era stato defraudato.
Il riavviamento del progetto relativo ai 156, come riconosciuto dagli stessi protagonisti, è il frutto di un impegno concreto del Sindaco, che ha trovato sensibilità nella giunta regionale e soprattutto nell'On. Adamo e nell'On. De Gaetano, che hanno riparato a un torto che queste persone avevano subito nel 2001.
Allora, come oggi, dov'era l'On. Feraudo?
Grazie all'impegno dell'Amministrazione Comunale, anche l'ultima vicenda si avvia verso uno sbocco positivo, con l'arrivo del mandato di pagamento di tre degli otto mesi di paga spettanti.
Il ritardo nei pagamenti è, purtroppo, un problema comune a tutti i lavoratori precari, che hanno un rapporto con enti pubblici.
Ci permettiamo di offrire al consigliere di Feraudo l'occasione di dimostrare, con i fatti, il "fallimento" dell'Amministrazione Comunale: fornisca agli acresi gli estremi del mandato che sarebbe giunto al Comune per il pagamento dei 156, i cui fondi sarebbero stati distratti per altri fini.
Converrà con noi che certe affermazioni, se non supportate da riscontri oggettivi, rischiano di tramutarsi in pericolosi boomerang!
La solidarietà dell'On. Feraudo appare posticcia e sospetta; un'operazione di sciacallagio sui bisogni della gente.
Dov'era Feraudo quando altri combattevano questa battaglia? La risposta è scritta a chiare lettere nella memoria di ognuno e, trattandosi di eventi recenti, non vi è pericolo che l'oblio possa supportare bugie, malafede e pressappochismo.

PUBBLICATO 4/11/2007

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3366  
L'anno che sta arrivando.
Ogni volta scorgiamo sulla pelle e nel cuore i segni del dolore che immancabilmente ci lascia in triste eredità l'anno che se ne va; ma è anche alle piccole gioie, quelle che forse appaiono insignif ...
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 3161  
Appuntamento al cinema...
A cura dell’anicagis (Associazione Nazionale Italiana dei Comuni a Gestione Innovativa della Spazzatura).
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2855  
Presentazione del libro: UN FUOCO INESTINGUIBILE Angelo d'Acri, Frate Cappuccino.
I Frati Minori Cappuccini alle ore 16:00 presso l'Aula Consiliare di Palazzo Sanseverino in Acri, vi invitano alla presentazione del libro di Giovanni Spagnolo "UN FUOCO INESTINGUIBILE" Angelo d'Acr ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2498  
I genitori di Erika ringraziano.
Ringraziamo di cuore il Presidente della Regione Calabria On. Agazio Loiero e tutto il Consiglio regionale, i capigruppo innanzitutto, per quanto stanno facendo per noi su iniziativa del nostro conc ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2732  
Feraudo: soddisfatto per Erika
Non avevo dubbio alcuno che il Presidente della Giunta On. Agazio Loiero non sarebbe rimasto insensibile di fronte al caso umano della famiglia Minisci di Acri che, per garantire le giuste cure alla ...
Leggi tutto