Comunicato Stampa Letto 1735  |    Stampa articolo

MCX5.

Loredana Barillaro
Foto © Acri In Rete
MCX5
Esposizione d’Arte Contemporanea
27 dicembre – 25 gennaio

Progetto Cafè des Arts
a cura di Loredana Barillaro

Inaugurazione giovedì 27 dicembre ore 19:00
Orario: dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 14:00 e dalle 19:00 alle 2:00

Milonga Cafè
Via Regina Elena 8, Acri (Cs)
Info: 339/3000574


Al via al Milonga Cafè di Acri (Cs) il secondo appuntamento con l’arte contemporanea che prosegue il sodalizio del Progetto Cafè des Arts con il locale del centro storico. Un incontro che rafforza, nella seconda esposizione, la vicinanza di interessanti personalità artistiche alla città di Acri, confermandola come singolare contenitore di innovative sperimentazioni da parte degli artisti in un sistema di esposizioni che si prefigura come un vero evento per la città e non solo. Uno spazio dunque fortemente connotato che si apre all’esperienza dell’arte e che si riconferma come palcoscenico ideale per accogliere l’arte e i suoi protagonisti. MCX5, questo il titolo dell’esposizione – essenziale come una formula matematica - chiama all’appello cinque interessantissimi artisti che ci indicano quale possa essere il tracciato che compie l’arte contemporanea. Sabrina Albiati (Firenze) con una pittura densa ed energica, ha scelto l’arte come preziosa e necessaria avventura per la vita; Maurizio Baccanti (Sirolo-Ancona) artista poliedrico, mediante le sue opere mette in evidenza il rapporto contrastato fra l’uomo e la natura; Ilario Caravetta (Acri) giovane artista alla sua prima esperienza espositiva, segna, con un grafismo esasperato l’inizio del suo percorso d’artista; Giuseppe Conte (Foggia) attraverso un lavoro provocatorio mette in discussione quanto appartiene alla storia dell’arte, facendo vacillare le sue fondamenta per condurla a nuova vita; Dario Molinaro (Foggia) lega ad un segno forte e deciso l’uso di colori acidi in un’arte, a tratti, irriverente. Lavori pittorici come traccia di un percorso aperto e in divenire, nella ribellione ad un sistema in cui l’arte si rivela come momento di rottura e costruzione di qualcos’altro. Uno spaccato di quello che può accadere oggi nello specifico del linguaggio pittorico; ogni artista costruisce se stesso con il proprio operare ma nella complessità del mostrarsi collettivamente in un luogo in cui, la vita, è quella di tutti i giorni.


PUBBLICATO 19/12/2007

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3007  
L'anno che sta arrivando.
Ogni volta scorgiamo sulla pelle e nel cuore i segni del dolore che immancabilmente ci lascia in triste eredità l'anno che se ne va; ma è anche alle piccole gioie, quelle che forse appaiono insignif ...
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 2818  
Appuntamento al cinema...
A cura dell’anicagis (Associazione Nazionale Italiana dei Comuni a Gestione Innovativa della Spazzatura).
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2487  
Presentazione del libro: UN FUOCO INESTINGUIBILE Angelo d'Acri, Frate Cappuccino.
I Frati Minori Cappuccini alle ore 16:00 presso l'Aula Consiliare di Palazzo Sanseverino in Acri, vi invitano alla presentazione del libro di Giovanni Spagnolo "UN FUOCO INESTINGUIBILE" Angelo d'Acr ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2147  
I genitori di Erika ringraziano.
Ringraziamo di cuore il Presidente della Regione Calabria On. Agazio Loiero e tutto il Consiglio regionale, i capigruppo innanzitutto, per quanto stanno facendo per noi su iniziativa del nostro conc ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2378  
Feraudo: soddisfatto per Erika
Non avevo dubbio alcuno che il Presidente della Giunta On. Agazio Loiero non sarebbe rimasto insensibile di fronte al caso umano della famiglia Minisci di Acri che, per garantire le giuste cure alla ...
Leggi tutto