News Letto 2088  |    Stampa articolo

Finanziamenti per il dissesto idrogeologico.

Angela Forte
Foto © Acri In Rete
Il ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare Alfonso Pecoraro Scanio su segnalazione dell'assessore regionale competente Diego Tommasi ha finanziato per il Comune di Acri ben 455.973,00 mila euro destinati alla messa in sicurezza delle aree interessate da dissesto idrogeologico del nostro comune. Acri, è infatti, uno dei comuni a maggiore rischio di dissesto idrogeologico. Questo, per le sue caratteristiche geo-morfologiche nonché alle attività antropiche non sostenibili del territorio stesso. Non c'è periodo dell'anno che Acri e con lei l'intera Calabria, non sia interessata da fenomeni tipo frane, incendi boschivi, siccità, e così via: un flusso che porta, inevitabilmente, verso la desertificazione.
Il continuo verificarsi di questi episodi - dice il segretario di Acri Giuseppe Luzzi - ha aumentato, però, la sensibilità verso il problema e sta producendo un cambio di rotta culturale, non ci si deve limitare più solamente alla riparazione dei danni ma occorre creare cultura di previsione e prevenzione, diffusa a vari livelli, imperniata sull'individuazione delle condizioni di rischio ed all'adozione di interventi finalizzati alla minimizzazione dell'impatto degli eventi". A tal proposito, oggi, alle ore 17:30, presso palazzo Padula, verrà presentato il "Piano comunale speditivo di allertamento per il rischio idrogeologico ed idraulico".
Questo finanziamento, è stato ottenuto grazie alla sinergia della Federazione dei Verdi di Acri con l'Amministrazione comunale che si sono prodigati per la risoluzione di alcune problematiche ambientali del nostro territorio e non solo. L'interessamento dell'assessore Diego Tommasi per il territorio acrese è ormai noto. Non sono, infatti, i primi finanziamenti che vengono erogati per il nostro territorio. La federazione dei Verdi di Acri , di concerto con l'assessore Tommasi, confermano il proprio impegno verso il territorio con l'auspicio di riuscire ad ottenere sempre nuovi traguardi.
"Sicuri della serietà che ci contraddistingue - conclude Luzzi - a livello locale, provinciale, regionale e nazionale. Non dimentichiamo che in Calabria, siamo passati dall'emergenza alla programmazione fattiva

PUBBLICATO 28/12/2007

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3286  
L'anno che sta arrivando.
Ogni volta scorgiamo sulla pelle e nel cuore i segni del dolore che immancabilmente ci lascia in triste eredità l'anno che se ne va; ma è anche alle piccole gioie, quelle che forse appaiono insignif ...
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 3087  
Appuntamento al cinema...
A cura dell’anicagis (Associazione Nazionale Italiana dei Comuni a Gestione Innovativa della Spazzatura).
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2773  
Presentazione del libro: UN FUOCO INESTINGUIBILE Angelo d'Acri, Frate Cappuccino.
I Frati Minori Cappuccini alle ore 16:00 presso l'Aula Consiliare di Palazzo Sanseverino in Acri, vi invitano alla presentazione del libro di Giovanni Spagnolo "UN FUOCO INESTINGUIBILE" Angelo d'Acr ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2424  
I genitori di Erika ringraziano.
Ringraziamo di cuore il Presidente della Regione Calabria On. Agazio Loiero e tutto il Consiglio regionale, i capigruppo innanzitutto, per quanto stanno facendo per noi su iniziativa del nostro conc ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2657  
Feraudo: soddisfatto per Erika
Non avevo dubbio alcuno che il Presidente della Giunta On. Agazio Loiero non sarebbe rimasto insensibile di fronte al caso umano della famiglia Minisci di Acri che, per garantire le giuste cure alla ...
Leggi tutto