News Letto 1910  |    Stampa articolo

Acri: poco entusiasmo per le feste!

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Sono feste natalizie decisamente sottotono. Poca la gente per le vie della città e nei negozi. Presi d’assalto solo i supermercati e quei negozi che offrono capi di abbigliamento in offerta senza aspettare il via ufficiale dei saldi. L’hanno fatta da padrone anche i negozi cinesi che in città sono una decina ed offrono merce di ogni tipo ed originale a prezzi stracciati.
Per il resto si può parlare di vera e propria crisi. Anche per il settore tecnologico il bilancio può ritenersi negativo così come per pizzerie e ristoranti tipici alle prese con scarse presenze e prenotazioni. Un po’ meglio i pub ed i wine bar.
L’assalto” alle compere c’è stato solo nei giorni che hanno preceduto il Natale ed ha riguardato soprattutto alimentari e una piccola quantità di quei negozi che hanno avuto il coraggio, ma anche la felice intuizione, di abbassare di molto i prezzi. In questi giorni la situazione è ritornata alla normalità. Forse troppo, sebbene si è ancora in un clima di festa. Gli acresi ed i commercianti si interrogano. Intanto sulle presenze. Un dato è certo. Non si registrano più le presenze degli anni scorsi quando la città veniva invasa da migliaia di studenti universitari, turisti e lavoratori. Chi lavora fuori sede, ed ha famiglia, preferisce non tornare, sebbene affetti ed amici. Il fenomeno, ora, interessa anche gli universitari che, se si esclude qualche rara toccata e fuga, preferiscono il Natale delle città di studio. Chi è stato contattato parla di troppe spese e di problemi organizzativi nel muoversi. Sicché i numerosi acresi del lago di Garda, della Germania e della Svizzera sono rimasti al loro posto. Qualcuno accenna anche all’assenza di iniziative culturali. E come dargli torto. Quest’anno l’amministrazione comunale si è distinta solo per eccellenti luminarie installate nei punti centrali della città. Nessun appuntamento di richiamo, invece, né in piazza né al chiuso. Per volontà di un gruppo di ragazzi in piazza Purgatorio è stato installato un teatro tenda riscaldato ma le iniziative in programma sono riservate solo ad una strettissima fascia di età. Si è sentita, invece, la mancanza dei concerti di musica classica e lirica così come di rappresentazioni teatrali. Per la sera del trentuno nessun evento in piazza.
Ed allora ecco che la scelta cade per forza su locali o feste private. Per aspettare il nuovo anno gli acresi ( ma sono molti quelli che opteranno per Cosenza dove c’è Arbore ) si affidano ai due maggiori locali trend; Il Moco e l’appena inaugurato Hollywood. Entrambi hanno organizzato una serie di iniziative fino all’alba. Anche al palatenda, al Black out ed al Prison pub dalle 24 musica per tutti i gusti. Non prima, però, di aver divorato fusilli, lenticchie e capretto all’Old Movie, Panoramik e Vecchia Noce.
Tutto pieno all’agriturismo Macchia di Baffi mentre saranno moltissimi i bar del centro dove, a partire dall’una, si potranno gustare cappuccino e cornetto. Ma tutto ciò è solo una povera illusione. Sono state feste decisamente sottotono.

PUBBLICATO 30/12/2007

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3004  
L'anno che sta arrivando.
Ogni volta scorgiamo sulla pelle e nel cuore i segni del dolore che immancabilmente ci lascia in triste eredità l'anno che se ne va; ma è anche alle piccole gioie, quelle che forse appaiono insignif ...
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 2816  
Appuntamento al cinema...
A cura dell’anicagis (Associazione Nazionale Italiana dei Comuni a Gestione Innovativa della Spazzatura).
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2485  
Presentazione del libro: UN FUOCO INESTINGUIBILE Angelo d'Acri, Frate Cappuccino.
I Frati Minori Cappuccini alle ore 16:00 presso l'Aula Consiliare di Palazzo Sanseverino in Acri, vi invitano alla presentazione del libro di Giovanni Spagnolo "UN FUOCO INESTINGUIBILE" Angelo d'Acr ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2144  
I genitori di Erika ringraziano.
Ringraziamo di cuore il Presidente della Regione Calabria On. Agazio Loiero e tutto il Consiglio regionale, i capigruppo innanzitutto, per quanto stanno facendo per noi su iniziativa del nostro conc ...
Leggi tutto

Comunicato Stampa  |  LETTO 2377  
Feraudo: soddisfatto per Erika
Non avevo dubbio alcuno che il Presidente della Giunta On. Agazio Loiero non sarebbe rimasto insensibile di fronte al caso umano della famiglia Minisci di Acri che, per garantire le giuste cure alla ...
Leggi tutto