Opinione Letto 2186  |    Stampa articolo

Sinistra Democratica San Giacomo: l'emergenza idrica può essere risolta.

Giacomo Fuscaldo
Foto © Acri In Rete
In qualità di Coordinatore di Sinistra Democratica di San Giacomo vorrei intervenire nuovamente, e spero per l'ultima volta, sul problema idrico che sta riguardando il Comune di Acri per esprimere solidarietà al Sindaco e all'attuale maggioranza oggi presente in Comune, per gli attacchi che spesso ricevono, a mio avviso, ingiustamente. La politica deve essere intesa come servizio al cittadino, senza fini personali particolari, cercando di affrontare i problemi della società, per quelli che sono, con grande capacità di analisi, per dare ad essi delle risposte concrete.
Il problema idrico ad Acri, è un problema serio, che io stesso, ho definito in un precedente articolo uscito sul quotidiano "Calabria Ora", un emergenza. Emergenza, però, certo non causata, a mio avviso, dall'attuale Sindaco e dalla sua maggioranza. E' un problema antico, quello dell'acqua, che il Comune di Acri si trascina dietro da tanto tempo, già da quando, ad occupare la poltrona di primo cittadino erano sindaci di altra corrente politi ca. Inoltre c'è da dire che quello dell'acqua non è soltanto un problema acrese ma italiano. A tal proposito, basta leggere il Libro Bianco di Lega Ambiente o l'ultimo rapporto della Protezione Civile, per capire che l'italia sta diventando una terra arida, dove non piove più, dove i ghiacciai si stanno ritirando e i fiumi asciugando.
L'Italia, però, di acqua ha bisogno, a sostegno di ciò, basta pensare, che nel nostro paese soltanto l'agricoltura beve 20 miliardi di metri cubi all'anno di acqua, ossia il 49 per cento del totale disponibile, una percentuale altissima che ci pone ben oltre la media europea fissa al 30 per cento.
Ciò non toglie che nella nostra comunità, soprattutto a San Giacomo, dove il problema si è sentito maggiormente, necessiti un totale rinnovamento della rete idrica, nonchè, valutazioni tecniche che individuino nuove aree da dove poter attingere acqua necessaria a soddisfare l'intera area San Giacomese, per evitare, che il problema si riproponga nuovamente nei prossimi anni.
Sono convinto che questo Sindaco, questa maggioranza, si mobiliteranno per risolvere questo problema, prioritario e non certo secondario. All'interno di questa maggioranza vi è una forza ambientalista, quella dei Verdi, che di questi problemi, ne fa la ragione della sua stessa esistenza. Sono convinto che con il loro contributo, ma soprattutto, con il contributo di tutte quelle forze responsabili, di maggioranza e di opposizione, il problema si possa risolvere.

PUBBLICATO 09/08/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Religione  |  LETTO 2955  
Natale energia in movimento...
Questo è il giorno dell'energia in movimento, che ognuno di noi può accogliere e trasformare in atto nel proprio pensiero, nelle parole e nelle azioni quotidiane.
Leggi tutto

News  |  LETTO 3747  
Una bomba ecologica incontrollata.
La discarica comunale di contrada Manzi è incustodita. Nessun controllo, né in ingresso e né in uscita. Nessuna sbarra o cancelli, che impediscano ai curiosi di accedervi. Tutto aperto e ben visibil ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2398  
Per l'UDC il problema non sono le alleanze ma i programmi.
Stato di salute ottimo e poca passione per le alleanze. Almeno per il momento. E’ quanto è emerso nella consueta assemblea di fine anno dell’Udc. Iscritti, simpatizzanti e dirigenti locali, provinci ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2701  
Inaugurato il circolo della libertà Città di Acri.
Ospiti di eccezione per l’inaugurazione del Circolo delle Libertà. Gentile, capogruppo di Fi alla regione, Barile, capogruppo di An alla Provincia, Vincenzo Adamo, consigliere provinciale, e Giacomo ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2751  
PRC revolution. Si dimette l'assessore Pascuzzo.
La situazione all’interno di Rifondazione Comunista si ingarbuglia e si arricchisce di nuovi particolari. Le lotte intestine potrebbero regalare, a breve, nuovi ed importanti sviluppi.
Leggi tutto