Comunicato Stampa Letto 2182  |    Stampa articolo

Comunicato Stampa PD Acri: Meglio brancaleone che brancaconiglio.

Partito Democratico - Acri
Foto © Acri In Rete
Nella polemica di quest' estate tra il PD e l'UDC, in merito al fatto che alcuni dei massimi dirigenti del centro destra erano stati colti con le mani nel SACCO- DELLACITTA' -, avevamo lasciato l'ultima parola a questi ultimi come si fa in un qualsiasi rapporto fra un galantuomo e un disperato, o fra la giustizia e il condannato a morte (sia pure eticamente). A questi condannati tutto ciò non è bastato, e tornano sulla questione, lasciando intendere che il tentato sacco della città da parte del centro destra sia una invenzione di qualche squilibrato. Crediamo che sia arrivato il momento di affiggere le particelle catastali interessate al sacco della città in piazza. Anche se, come abbiamo già scritto in precedenza, capiamo lo choc di quei massimi esponenti del C.D. che una sera sono andati a letto relativamente poveri e una mattina si sono ritrovati miliardari, attraverso una tentata speculazione immobiliare della quale ne ignoravano persino l'esistenza. Che adesso questi stessi signori chiedano le dimissioni dell'A.C. sul terreno politico e morale vuol dire che si è perso il senso del limite e della vergogna. Soprattutto da parte di chi ha lasciato le casse del comune con quasi 10 milioni di Euro di debiti per spese correnti (3,5 milioni per affari legali, 2,5 milioni anticipazioni di cassa, 1,5 milioni di contributi per i lavoratori non pagati, 400 000 Euro per un solo mese di rimozione neve, 600 000 Euro quota rifiuti non versata alla regione, 500 000 quota acqua potabile non versata alla regione, ecc. ecc.).
In quanto al grado di litigiosità, che pure esiste, all'interno dell'attuale maggioranza politica, non accettiamo lezioni da un armata "BRANCACONIGLI" i cui affiliati nei mesi scorsi si sono accusati l'un l'altro di aver pensato più a divertirsi che ad amministrare, e gli altri rispondevano che i ritardi accumulati nello sviluppo della nostra città sotto l'amministrazione del C.D. erano dovuti esclusivamente al fatto che i loro massimi esponenti avevano pensato più agli affari propri che a quelli generali del paese.
Relativamente al fatto che avremmo, per i signori del centro destra, portato il paese allo sfascio, accenniamo solo al 20% delle cose fatte:
abbiamo appaltato la SS660 e la SIBARI-SILA, un rettilineo Serralonga- Settarie, una provinciale Serricella-Lagarò, la Cimitero-Duglia, l'anello di Chimento, il rifacimento totale di via Catena con due rotonde alle estremità, un teatro comunale, il rifacimento di molta parte del centro storico e Palazzo Sprovieri, un parco intorno all'anfiteatro, una discarica nuova, otto scuole nuove o messe a nuovo, un'isola pedonale a San Giacomo, molti campi di calcio in periferia con illuminazione notturna, ecc. ecc..
E questo, come dicevamo sopra, è solo un assaggio.

PUBBLICATO 14/09/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Religione  |  LETTO 2955  
Natale energia in movimento...
Questo è il giorno dell'energia in movimento, che ognuno di noi può accogliere e trasformare in atto nel proprio pensiero, nelle parole e nelle azioni quotidiane.
Leggi tutto

News  |  LETTO 3747  
Una bomba ecologica incontrollata.
La discarica comunale di contrada Manzi è incustodita. Nessun controllo, né in ingresso e né in uscita. Nessuna sbarra o cancelli, che impediscano ai curiosi di accedervi. Tutto aperto e ben visibil ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2398  
Per l'UDC il problema non sono le alleanze ma i programmi.
Stato di salute ottimo e poca passione per le alleanze. Almeno per il momento. E’ quanto è emerso nella consueta assemblea di fine anno dell’Udc. Iscritti, simpatizzanti e dirigenti locali, provinci ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2701  
Inaugurato il circolo della libertà Città di Acri.
Ospiti di eccezione per l’inaugurazione del Circolo delle Libertà. Gentile, capogruppo di Fi alla regione, Barile, capogruppo di An alla Provincia, Vincenzo Adamo, consigliere provinciale, e Giacomo ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2751  
PRC revolution. Si dimette l'assessore Pascuzzo.
La situazione all’interno di Rifondazione Comunista si ingarbuglia e si arricchisce di nuovi particolari. Le lotte intestine potrebbero regalare, a breve, nuovi ed importanti sviluppi.
Leggi tutto