News Letto 2170  |    Stampa articolo

Capalbo (PD) sulle polemiche con l'UDC: "chi parla lo fa a livello personale".

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Che il Pd si trovi in una fase organizzativa lo dimostrano le varie prese di posizione. Sarà così fin quando il partito non si doterà degli organismi. Fino ad allora è certo che ognuno vuole dire la sua a costo anche di sconfessare quanto detto da un altro esponente. Un punto però è certo; chi scrive e chi parla è, quindi, il Pd istituzionale, ovvero il gruppo consigliare. L'altro ieri, con un una nota, ha attaccato pesantemente l'Udc. Pino Capalbo, in odore di nomina a capogruppo, sembra prendere nettamente le distanze.
E' sui generis che si difenda l'amministrazione comunale spendendo il nome del Pd, non perchè non ci sono argomentazioni per sostenere e veicolare ciò che di positivo è stato realizzato dalla giunta Coschignano ma perchè il Pd ad Acri, come in quasi tutta la provincia, è in embrione, del resto come già affermato da me in consiglio e dal consigliere provinciale Zanfini e da altri esponenti facenti parte del popolo delle primarie. Ricordo che qualche mese fa l'ex capogruppo Lupinacci ha ritenuto opportuno collocarsi in una posizione di opposizione costruttiva pur precisando di riconscersi nel Pd. In situazioni del genere, dice Capalbo, ognuno si stente autorizzato ad esprimere il proprio pensiero che non è detto sia quello del partito una volta costituito.
E qui Capabo redarguisce i compagni di viaggio; “c'è qualcuno che volutamente confonde la guida politica di una maggioranza con la guida amministrativa facendo sì che si noti oggi più di ieri l'assenza di un coordinamento delle forze di centro sinistra, attivo fino ad un anno fa, utile strumento di discussione per trovare soluzioni e prendere posizioni condivise in merito a fatti come quelli che stanno alimentando il dibattito politico di questi giorni.”
Su possibili alleanze con l'Udc Capalbo precisa; “è normale che in questa fase si discuti con tutte le forze politiche, quello che succede ad Acri è lo specchio della situazione nazionale, provinciale e regionale. Non bisogna avere preconcetti soprattutto quando si parla di questioni importanti come la riforma elettorale e quella della giustizia. Le polemiche alimentate ad arte non possono e non devono precludere qualsiasi tipo di approccio di discussione nel rispetto delle differenze e in cui ognuno di noi può avere una diversa opinione pur sapendo che alla fine elemento di sintesi e di decisione sarà soltanto l'organigramma del Pd che, una volta costituito, stabilirà forme e metodi dei percorsi politici.”
Circa le dimisisoni della maggioranza invocate dall'Udc Capalbo risponde così; “l'indice di misurazione del consenso può essere dato solo dai cittadini alla fine del mandato quindi non è certamente da respingere la richiesta dell'Udc.”
Capalbo, infine annuncia novità in merito alla elezione dei vertici; “a breve si aprirà il tesseramento che sarà preceduto da una serie di iniziative che culimineranno con il congresso di dicembre".

PUBBLICATO 15/09/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Religione  |  LETTO 2955  
Natale energia in movimento...
Questo è il giorno dell'energia in movimento, che ognuno di noi può accogliere e trasformare in atto nel proprio pensiero, nelle parole e nelle azioni quotidiane.
Leggi tutto

News  |  LETTO 3747  
Una bomba ecologica incontrollata.
La discarica comunale di contrada Manzi è incustodita. Nessun controllo, né in ingresso e né in uscita. Nessuna sbarra o cancelli, che impediscano ai curiosi di accedervi. Tutto aperto e ben visibil ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2398  
Per l'UDC il problema non sono le alleanze ma i programmi.
Stato di salute ottimo e poca passione per le alleanze. Almeno per il momento. E’ quanto è emerso nella consueta assemblea di fine anno dell’Udc. Iscritti, simpatizzanti e dirigenti locali, provinci ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2701  
Inaugurato il circolo della libertà Città di Acri.
Ospiti di eccezione per l’inaugurazione del Circolo delle Libertà. Gentile, capogruppo di Fi alla regione, Barile, capogruppo di An alla Provincia, Vincenzo Adamo, consigliere provinciale, e Giacomo ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2751  
PRC revolution. Si dimette l'assessore Pascuzzo.
La situazione all’interno di Rifondazione Comunista si ingarbuglia e si arricchisce di nuovi particolari. Le lotte intestine potrebbero regalare, a breve, nuovi ed importanti sviluppi.
Leggi tutto