NEWS Letto 3759  |    Stampa articolo

«Una relazione consensuale».

Roberto Grandinetti
Foto © Acri In Rete
Scagionato da una supertestimone. Si tratta dell’uomo di Acri (F. S., 54 anni, dipendente del ministero dei Trasporti) accusato di violenza sessuale, stalking e interferenza illecita nella vita privata ai danni dell’ex presunta amante. Ebbene, ieri il Tribunaledella Libertà di Catanzaro (Scuteri presidente, Natale e Perri a latere), ha annullato l’ordinanza applicativa della misura degli arresti domiciliari, alla quale (su richiesta della Procura di Rossano, titolare dell’inchiesta in quanto il presunto abuso sarebbe statocommesso a Corigliano) era costretto dallo scorso 19 gennaio, eliminando l’accusa più grave, ossia quella di violenza sessuale. Per il Tdl l’uomo è ora imputabile solo per lo stalking e l’interferenza illecita.
Per questo gli è stato imposto il divieto di avvicinarsi alla persona offesa (la presunta amante, anch’essa di Acri) e al suo nucleo familiare. Sulla decisione dei giudici catanzaresi pare abbia influito la testimonianza di una donna, amica della presunta vittima. La teste era stata ascoltata dall’avvocato Amelia Ferrari in sede di indagini difensive. La donna avrebbe detto che la relazione tra i due protagonisti di questa vicenda era consensuale. Le documentazioni relative a tali dichiarazioni erano state depositate dall’avvocato Ferrari al Riesame, che nella tarda mattinata di ieri si è quindi determinato con la revoca dei domiciliari e l’annullamento dell’accusa di violenza sessuale. «Attendiamo le motivazioni - ha commentato a caldo la penalista cosentina - per eventuali altre determinazioni in merito alle azioni da esperire a difesa dell’indagato».
La superteste avrebbe riferito particolari anche sul video in cui si vedrebbero i due presunti amanti in intimità e che secondo l’accusa sarebbe stato realizzato da F. S. all’insaputa della donna per poi minacciarla. A seguito della decisione del Tribunale della Libertà l’avvocato Ferrari in questi giorni chiederà alla Procura di Rossano, che aveva chiuso le relative indagini una settimana fa, di acquisire il fascicolo con cui è stata disposta la scarcerazione di F. S. e l’annullamento dell’accusa di violenza sessuale. La penalista cosentina, sulla scorta anche delle dichiarazioni rese dalla superteste, chiederà in sostanza di rivedere l’intero impianto accusatorio. Un vero e proprio colpo di scena, insomma.
Da parte sua la presunta vittima, tramite i suoi familiari, ha fatto sapere di essere caduta nella rete di F. S. e di essere stata costretta a subire le sue attenzioni perchè continuamente minacciata. Non caso resta ancora a galla l’accusa di stalking, come quella di interferenza nella vita privata (il riferimento è al video).
«Lei - ci ha detto un familiare riferendosi al presunto abuso sessuale - ha creduto ingenuamente che con il suo sacrificio si sarebbe sbarazzata di lui». Invece secondo la superteste saremmo di fronte a un rapporto consensuale. Punti di vista che ora saranno posti al vaglio della Procura rossanese (il pm titolare del procedimento è Vallefuoco), che dopo la chiusura delle indagini aveva dato all’indagato i classici venti giorni di tempo per produrre le memorie difensive o chiedere di essere interrogato. La presunta parte offesa si è affidata all’avvocato Enzo Belvedere, del foro di Cosenza, per far valere le proprie ragioni. Entrambi i protagonisti di questa vicenda sono sposati.

Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 17-02-2011.

PUBBLICATO 18/02/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4377  
Approvato l’assestamento di bilancio ma l’opposizione chiede le dimissioni del sindaco
L’assestamento di bilancio va in aula per la sua approvazione ed alla fine lo vota solo la maggioranza, ovvero Pdl, Udc e Psi, contrari IdV e Pd. Sull’argomento ha relazionato l’assessore al ramo, A ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3959  
Valle Grecanica - Fc Acri: 1 - 1
Nemmeno oggi per la Valle Grecanica è arrivata la vittoria che manca addirittura da dieci giornate ma contro la capolista Acri non si poteva fare di più. Nel derby calabrese la ruota si ferma sul pa ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4160  
Consumo di alcol in aumento
A Palazzo Sanseverino-Falcone, convegno sui giovani e le dipendenze organizzato dal Comune. In molti fanno uso di cannabis, ma c’è un netto distacco dalle droghe “pesanti”
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4327  
Prove d’evacuazione a scuola
L'istituto Comprensivo di Là Mucone era una delle quattro scuole pilota della provincia di Cosenza, scelte dalla Prefettura, per la prova di evacuazione degli studenti dal proprio edificio scolastic ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3835  
Dimensionamento scolastico, protesta anche Là Mucone
Dopo San Giacomo, anche Là Mucone protesta per la delibera di giunta con la quale si dispone il dimensionamento scolastico sul territorio comunale.
Leggi tutto