NEWS Letto 4135  |    Stampa articolo

La solennità della Madonna Addolorata fra tradizione, musica e canti.

Rosanna Fiamma - Anna Maria Algieri
Foto © Acri In Rete
Anche quest'anno per la solennità della Madonna Addolorata il programma è stato ricco di iniziative religiose che hanno avuto inizio il 6 giugno con una serie di incontri di preghiera, la recita del rosario e la S. Messa, trasmessi sia da Acri-Tv che da Radio Acheruntia. Numerosi sono stati i fedeli accorsi anche per la veglia di Pentecoste, la festa di Sant'Antonio e la veglia Mariana, tappe importanti per tutti coloro che con "Fede" le hanno seguite. La settena si è conclusa il 14 giugno con le SS. Messe in Basilica e con la presenza del ministro provinciale frate Giovanni Battista Urso, che ha presieduto quella delle ore 10,00. Le sue parole hanno fatto da cornice a quel percorso di incontri svolti ogni sera con frate Alberto D'Antonio, cappuccino della provincia delle Marche e bravo oratore. Il padre provinciale G.B. Urso ha spiegato che La Madonna Addolorata o Madonna dei bisogni, consegnataci dal Beato Angelo, è stata sempre invocata per tutte le necessità che si presentavano e che tuttora si presentano nella vita di ognuno di noi. Ha aggiunto, inoltre, che il bisogno, quello effettivo, che dona la vera felicità ad ogni uomo, è d'incontrare Dio, perché Dio non ti abbandona mai, e con la sua luce, la sua forza ed il suo sostegno arricchisce l'animo di ogni cristiano: "bisogna cercare Dio sulla terra, in ogni persona che aiutiamo, in ogni gesto di carità, insomma bisogna viverlo nella quotidianità, per poi, un giorno, gioire con Lui in Paradiso ".
Alle 18,15 circa è iniziata la Processione per le vie della città, che ha raccolto numerosi fedeli, con canti, preghiere tradizionali, fiori e coperte ricamate sui balconi. Durante l'itinerario sono state effettuate delle soste ed in alcuni rioni i cittadini hanno offerto dolci tipici. La sosta conclusiva è stata in piazza SS. Annunziata con la predica di frate Alberto D'Antonio, che ha ringraziato per l'ospitalità ricevuta ed ha accolto con piacere l'invito rivoltogli da Padre Giovanni Loria, superiore del convento, per la prossima festa del nostro Beato Angelo, ad ottobre.
Molto apprezzata la partecipazione della Banda Musicale "Angelo Liguori" città di Acri, diretta dal Prof. Peppe Benigno (esibitasi già durante la manifestazione televisiva "Linea Verde"), la quale, nata da circa un anno, ha l'obiettivo di far crescere la conoscenza e la passione per la musica, adoperandosi nello svolgimento di corsi musicali, per permettere l'inserimento nella stessa di giovani talenti acresi. L'accompagnamento musicale è stato gradito per l'originalità e la professionalità con cui sono stati eseguiti i pezzi, il tutto è stato reso ancora più armonioso e spettacolare dai fuochi pirotecnici, che hanno concluso la serata.








PUBBLICATO 18/06/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4377  
Approvato l’assestamento di bilancio ma l’opposizione chiede le dimissioni del sindaco
L’assestamento di bilancio va in aula per la sua approvazione ed alla fine lo vota solo la maggioranza, ovvero Pdl, Udc e Psi, contrari IdV e Pd. Sull’argomento ha relazionato l’assessore al ramo, A ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3959  
Valle Grecanica - Fc Acri: 1 - 1
Nemmeno oggi per la Valle Grecanica è arrivata la vittoria che manca addirittura da dieci giornate ma contro la capolista Acri non si poteva fare di più. Nel derby calabrese la ruota si ferma sul pa ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4160  
Consumo di alcol in aumento
A Palazzo Sanseverino-Falcone, convegno sui giovani e le dipendenze organizzato dal Comune. In molti fanno uso di cannabis, ma c’è un netto distacco dalle droghe “pesanti”
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4327  
Prove d’evacuazione a scuola
L'istituto Comprensivo di Là Mucone era una delle quattro scuole pilota della provincia di Cosenza, scelte dalla Prefettura, per la prova di evacuazione degli studenti dal proprio edificio scolastic ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3835  
Dimensionamento scolastico, protesta anche Là Mucone
Dopo San Giacomo, anche Là Mucone protesta per la delibera di giunta con la quale si dispone il dimensionamento scolastico sul territorio comunale.
Leggi tutto