SPORT Letto 3115  |    Stampa articolo

Fc calcio Ccri. Andreoli ha leso l’immagine della societa’.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
E' un vero e proprio terremoto, quella che sta ccadendo in casa rossonera. La vittoria del campionato e l'iscrizione alla serie D, invece che compattare sta creando pericolose e insanabili divisioni. La scelta di Andreoli, di abbandonare l'incarico, ha creato ulteriori frizioni. Il risultato è che la società è divisa, altro che armonia e serenità come sosteneva con fermezza qualcuno. Le due cordate sono uscite allo scoperto ed oggi, quella che a torto o a ragione, non era d'accordo sulla riconferma di Andreoli risponde alle dichiarazioni di ieri.
"E' doveroso precisare, si legge, che la vittoria non è figlia del solo Andreoli ma di una serie di componenti; rosa, calciatori, pubblico, istituzioni, ed anche dei pseudo dirigenti della domenica come ci ha apostrofato il sig. Andreoli. E noi pseudo dirigenti esprimiamo forte rammarico per le cose dette dal mister Andreoli e dal suo gruppo di alti dirigenti. In attesa di smentite ricordiamo che questi grandi dirigenti si sono dileguati quando c'era bisogno nel caso dell'iscrizione e che, con Andreoli, si prenderanno le dovute responsabilità per aver leso l'immagine della società. E' probabile, si legge ancora, che nei prossimi giorni questi pseudo dirigenti lasceranno il campo libero ad altri più competenti al fine di assumersi gli impegni gravosi. Ricordiamo, inoltre, anche al sig. Andreoli che i dirigenti della domenica, come egli ci definisce, sono stati quelli che volutamente non sono apparsi sulla stampa e partecipato alle cene ma hanno ugualmente contribuito fattivamente alla causa rossonera con grossi sacrifici economici. Andreoli ed altri dovrebbero saperlo. Sulla riconferma o meno, si legge ancora, non c'è mai stata una votazione in seno alla società ma si è dato mandato ad un comitato tecnico, di cui faceva parte lo stesso Andreoli, di sondare il mercato in virtù della somma a disposizione.
Peccato che il sig. Andreoli, nel frattempo, si sia proposto in lungo ed in largo in tutta la Calabria pretendendo la riconferma di un suo gruppo di giocatori a cifre esorbitanti sforando, quindi, il budget a disposizione. Pensiamo che in ogni società ci sia il diritto di dissentire ma ci sia consentito dire che il sig. Andreoli si sia preoccupato di questione societarie piuttosto che tecniche forse perché gli interessava solo il contratto che lo ritutelava.
Tutto qui, quindi, ma è opportuno ringraziare il sig. Andreoli e il suo staff per il lavoro svolto e per il prestigioso successo ottenuto."


PUBBLICATO 16/07/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4296  
Approvato l’assestamento di bilancio ma l’opposizione chiede le dimissioni del sindaco
L’assestamento di bilancio va in aula per la sua approvazione ed alla fine lo vota solo la maggioranza, ovvero Pdl, Udc e Psi, contrari IdV e Pd. Sull’argomento ha relazionato l’assessore al ramo, A ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3887  
Valle Grecanica - Fc Acri: 1 - 1
Nemmeno oggi per la Valle Grecanica è arrivata la vittoria che manca addirittura da dieci giornate ma contro la capolista Acri non si poteva fare di più. Nel derby calabrese la ruota si ferma sul pa ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4086  
Consumo di alcol in aumento
A Palazzo Sanseverino-Falcone, convegno sui giovani e le dipendenze organizzato dal Comune. In molti fanno uso di cannabis, ma c’è un netto distacco dalle droghe “pesanti”
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4243  
Prove d’evacuazione a scuola
L'istituto Comprensivo di Là Mucone era una delle quattro scuole pilota della provincia di Cosenza, scelte dalla Prefettura, per la prova di evacuazione degli studenti dal proprio edificio scolastic ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3754  
Dimensionamento scolastico, protesta anche Là Mucone
Dopo San Giacomo, anche Là Mucone protesta per la delibera di giunta con la quale si dispone il dimensionamento scolastico sul territorio comunale.
Leggi tutto