NEWS Letto 3227  |    Stampa articolo

Acriscena chiude in chiaroscuro. Delusione per il manouche

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Il jazz, il blues ed il soul di Mario Biondi, chiude "Acrinscena", rassegna di musica, teatro e cabaret, organizzata dal comune in collaborazione, quest'anno, con Eventieeventi. Non c'è il pubblico delle grandi occasioni ma Biondi non delude i mille presenti. Ritmi africani, voce calda, band eccellente e le due ore trascorrono piacevolmente. Testi in inglese e musicisti bravi che spesso rubano la scena. Mario Ranno, in arte Biondi, è in perfetta forma e la somiglianza con Barry White è incredibile. Gli accorsi seguono con attenzione ed apprezzano.
C'è gente che rappresenta mezza Calabria; Catanzaro, Cosenza, Lamezia, la costa tirrenica, quella ionica. Ci sono anche pugliesi e lucani. L'artista catanese ha chiuso Acrinscena che ha visto la presenza di Panariello, Nomadi, Grignani e Katia Ricciarelli. In termini di presenze, se si esclude il concerto dei Nomadi, non si può certo dire che l'anfiteatro sia stato preso d'assalto. L'elevato costo dei biglietti, dovuto alla mancanza di contributi regionali, non ha favorito una grossa affluenza di pubblico nelle quattro date caratterizzate, comunque, da bravi artisti e da un'impeccabile organizzazione e servizio d'ordine, che hanno vigilato alla perfezione su artisti e spettatori, evitando resse e risse. L'estate acrese si è arricchita di numerosi eventi nelle piazze e nelle frazioni che hanno attirato molti non residenti.
Unica nota stonata, il Festival Manouche che ha tradito le attese. Se si esclude la perfomance di Birèli Lagrène, le altre esibizioni col Manouche e con la musica gitana, c'entravano ben poco. L'assessore allo spettacolo, Ernesto Cozzetto, dice; "la rassegna ha accontentato tutte le fasce di età, di più non si poteva fare. Devo ringraziare il personale del comune, le forze dell'ordine e le associazioni di volontariato che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione.
Sebbene le ristrettezze economiche siamo riusciti ad offrire a residenti ed a non, ed ai turisti, una serie di appuntamenti gratuiti che hanno animato la città per un mese intero. Vorrei sottolineare la Notte Bianca a cui hanno partecipato migliaia di persone per un puro e sano divertimento., le mostre e gli eventi organizzati dalle associazioni e dai commercianti a cui va il nostro ringraziamento per averci supportato nell'allestimento degli spettacoli.
"

PUBBLICATO 26/08/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4195  
Approvato l’assestamento di bilancio ma l’opposizione chiede le dimissioni del sindaco
L’assestamento di bilancio va in aula per la sua approvazione ed alla fine lo vota solo la maggioranza, ovvero Pdl, Udc e Psi, contrari IdV e Pd. Sull’argomento ha relazionato l’assessore al ramo, A ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3787  
Valle Grecanica - Fc Acri: 1 - 1
Nemmeno oggi per la Valle Grecanica è arrivata la vittoria che manca addirittura da dieci giornate ma contro la capolista Acri non si poteva fare di più. Nel derby calabrese la ruota si ferma sul pa ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3992  
Consumo di alcol in aumento
A Palazzo Sanseverino-Falcone, convegno sui giovani e le dipendenze organizzato dal Comune. In molti fanno uso di cannabis, ma c’è un netto distacco dalle droghe “pesanti”
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4142  
Prove d’evacuazione a scuola
L'istituto Comprensivo di Là Mucone era una delle quattro scuole pilota della provincia di Cosenza, scelte dalla Prefettura, per la prova di evacuazione degli studenti dal proprio edificio scolastic ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3649  
Dimensionamento scolastico, protesta anche Là Mucone
Dopo San Giacomo, anche Là Mucone protesta per la delibera di giunta con la quale si dispone il dimensionamento scolastico sul territorio comunale.
Leggi tutto