POLITICA Letto 2427  |    Stampa articolo

Comune. Approvati gli equilibri di bilancio

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Conti in ordine, nessun debito fuori bilancio e rispetto del patto di stabilità. Il consiglio comunale ha approvato gli equilibri di bilancio giunti in aula vista la scadenza del 30 settembre. Sullo stato di salute dell'ente, dal punto di vista economico, ha relazionato l'assessore al bilancio, Vigliaturo. L'atto, messo ai voti, ha avuto il via libera dalla sola maggioranza. contrari IdV e Pd. Tra le voci più importanti compaiono le entrate tributarie con circa otto milioni, quelle di trasferimenti pari a sessantotto milioni e per accensione di mutui pari a quattro milioni. L'importo complessivo delle entrate è pari a circa 90 milioni che equivale alle uscite rappresentate principalmente da spese correnti (quindici milioni) e spese in conto capitale (sessantotto milioni). Vigliaturo, poi, ha spiegato i motivi per i quali l'amministrazione è dovuta ricorrere all'anticipazione di cassa; "le entrate e la rata statale previste sono slittate di qualche mese e noi avevamo bisogno di liquidità."
Critico Bonacci (Pd); "l'amministrazione si sforza ma è palese l'immobilismo ed anche la forte diminuzione dei trasferimenti. Al momento, dice l'ex assessore al bilancio, si è in ritardo in tutti i settori sebbene l'anticipazione di cassa, i servizi sono fermi così come l'avvio delle opere pubbliche. Sono fortemente preoccupato perché le aspettative sono state tradite."
Duro anche Pino Capalbo (Pd) che solleva aspetti politici; "le assenze continue di due consiglieri del Pdl certificano un malessere all'interno della maggioranza che di certo non sta brillando anche a causa dello scarso entusiasmo degli stessi membri. Se si votasse oggi, dice, sono sicuro che il centro destra perderebbe di brutto." Poi si sofferma sui conti; "oggi i trasferimenti ammontano ad appena 44mila euro, pochi per il decantato potere contrattuale."
Infine l'invito al sindaco per intraprendere iniziative al fine di tutelare sia il tribunale che gli uffici Enel che sono a rischio chiusura. Di mancanza di coinvolgimento delle opposizioni, nelle commissioni e nei Peg comunali, piani economici di gestione, ha parlato Minisci (IdV) mentre ad Arena (capogruppo Udc), il compito di difendere l'azione della maggioranza; "gli investimenti ci sono, per i risultati occorre aspettare ma essi arriveranno, bisogna avere pazienza ma posso garantire che stiamo lavorando per risollevare le sorti della città. Con la regione i rapporti sono ottimi e a breve si concretizzeranno in fatti reali."
Approvato all'unanimità un ordine del giorno presentato da Molinari (Udc) su azioni per la liberazione di Francesco Azzarà.

PUBBLICATO 30/09/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4323  
Approvato l’assestamento di bilancio ma l’opposizione chiede le dimissioni del sindaco
L’assestamento di bilancio va in aula per la sua approvazione ed alla fine lo vota solo la maggioranza, ovvero Pdl, Udc e Psi, contrari IdV e Pd. Sull’argomento ha relazionato l’assessore al ramo, A ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3913  
Valle Grecanica - Fc Acri: 1 - 1
Nemmeno oggi per la Valle Grecanica è arrivata la vittoria che manca addirittura da dieci giornate ma contro la capolista Acri non si poteva fare di più. Nel derby calabrese la ruota si ferma sul pa ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4111  
Consumo di alcol in aumento
A Palazzo Sanseverino-Falcone, convegno sui giovani e le dipendenze organizzato dal Comune. In molti fanno uso di cannabis, ma c’è un netto distacco dalle droghe “pesanti”
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4269  
Prove d’evacuazione a scuola
L'istituto Comprensivo di Là Mucone era una delle quattro scuole pilota della provincia di Cosenza, scelte dalla Prefettura, per la prova di evacuazione degli studenti dal proprio edificio scolastic ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3785  
Dimensionamento scolastico, protesta anche Là Mucone
Dopo San Giacomo, anche Là Mucone protesta per la delibera di giunta con la quale si dispone il dimensionamento scolastico sul territorio comunale.
Leggi tutto