COMUNICATO STAMPA Letto 3361  |    Stampa articolo

Non ci resta che ... RIDERE!

Partito Democratico - Acri
Foto © Acri In Rete
L'ultimo comunicato stampa del sindaco Trematerra ha suscitato in noi una voglia di pianto talmente forte che alla fine, per cercare di lenirla, siamo scoppiati in una risata.
Il fine ultimo era la difesa dell' indifendibile, cioè il suo immobilismo che ha portato ad Acri in totale - vedi l'ultimo bilancio approvato- trasferimenti regionali a fondo perduto per la misera cifra di 46 mila euro ed un aumento dei mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti e con il Tesoriere per milioni di euro (nonostante il sindaco, nelle sue dichiarazioni programmatiche,aveva giurato mai più mutui per far fronte alle spese del comune).
Non si tappano più le buche,non si cambiano le lampadine fulminate, non si puliscono le strade, non si aiutano gli indigenti, non è stata "mossa" una pietra. C'è stata invece una grossa mobilitazione del nostro "ghe pensi mi" diretta alla distruzione dell'esistente: Ospedale, Enel, Tribunale, Giudice di Pace, Agenzia delle Entrate, ecc.
Quanto al confronto con la precedente amministrazione, ci vuole una bella faccia tosta, anche solo ad azzardare il paragone fra i suoi 46 mila euro di trasferimenti Stato-Regione con gli oltre 50 milioni di euro della precedente amministrazione - e tralasciamo volutamente di prendere in considerazione il primo lotto delle grandi opere 660-Sibari Sila -. Riguarda all'operatività della precedete amministrazione,citiamo a memoria solo alcuni esempi:
- Nuovo istituto professionale;
- nuovo edificio Seggio;
- rifacimento totale Ex Leonardo da Vinci,
- Rifacimento totale scuola Jungi,
- Strada Cornito-Duglia;
- Rettilineo Serralonga-Settarie;
- Sei rotatorie- settima in progettazione all'uscita della galleria-
- Rifacimento Via Aldo Moro;
- Ponte Via Capalbo-Via Aldo Moro,
- Rifacimento Via Roma,
- Rifacimento Via Padula,
- Rettilineo di fronte all'Anfiteatro,
- 5 lotti di rifacimento e allargamento strada provinciale di La Mucone,
- by-pass della chiesa di La Mucone,
- Allargamento bivio Pietremarine,
- Allargamento anello di Chimento,
- Ammodernamento quasi totale del quartiere Viola,
- Rifacimento Piazza Falcone,
- Rifacimento Acqua Macchia,
- Costruzione di Piazza Pigna,
- Recupero via Calamo e retro Palazzo Julia,
- Costruzione ex-novo di due piazze e relativa scalinata di congiunzione a San Giacomo,
- Recupero quartiere Padia,
- Allargamento piazza Beato Angelo,
- Costruzione di un teatro comunale ( anche se il "nostro" vuole trasformarlo in un ospizio coerentemente con il suo concetto di cultura);
- Prolungamento di Piazza Matteotti,
- Rifacimento Piazza San Domenico,
- Piazzetta Duglia,
- Fognature e depurazione per oltre 3 milioni di euro (soprattutto nella valle di La Mucone che si congiunge col depuratore di Cuta,S. Angelo,ecc)
- Partecipazione al bando asilo nido di S.Francesco,
- Campo di calcio a Foresta, Chimento, Pietremarine ed interventi di grossa manutenzione a quelli di La Mucone e Montagnola.


Ci preme, inoltre, mettere in risalto due autentici miracoli: la rimozione dei tralicci dell'alta tensione dal novanta per cento del centro abitato di Acri e la costruzione di una nuova e moderna discarica di rifiuti solidi urbani che hanno permesso alla nostra città di non fare la fine di Napoli e al nostro sindaco di non essere sommerso di rifiuti e proteste.
Per quanto riguarda il confronto tra la precedente amministrazione e quella attuale nel campo culturale e turistico ci limitiamo a far notare che: la vecchia amministrazione ha offerto ai nostri cittadini spettacoli che hanno portato ad Acri fino a 15 mila persone per un solo spettacolo al prezzo di 10 euro.
Lei, signor sindaco, la scorsa estate ha definitivamente smantellato la stagione turistica offrendo ai cittadini spettacoli al prezzo di 37 euro per poche centinaia di persone. Nel campo sociale e del lavoro, citiamo sempre a memoria, abbiamo fatto iniziative come Ippoterapia, musicoterapia, telesoccorso, Acri per la vita, assistenza ai disabili nelle scuole, aperto il centro di fisioterapia per disabili di via Merolini, realizzate 18 stabilizzazioni ed assunti 156 precari che la giunta di centro-destra aveva sbattuto sulla strada.
Signor Sindaco invece di raccontare inesattezze, ci spieghi perché la sua giunta è riuscita a perdere-grazie al vostro grande potere contrattuale-fondi che la precedente giunta di centro sinistra si era vista assegnati e per alcuni addirittura era stato firmato un atto giuridico incancellabile come la Convenzione. Le facciamo alcuni esempi: 2 milioni di euro per il recupero di Palazzo Sprovieri, 3 milioni e mezzo per fognature e depurazione a Foresta, Sorbo, Seggio, La Mucone, Chimento, ecc.
Se non fosse che si tratti di tragedie non ci resterebbe che ridere.

PUBBLICATO 06/10/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4323  
Approvato l’assestamento di bilancio ma l’opposizione chiede le dimissioni del sindaco
L’assestamento di bilancio va in aula per la sua approvazione ed alla fine lo vota solo la maggioranza, ovvero Pdl, Udc e Psi, contrari IdV e Pd. Sull’argomento ha relazionato l’assessore al ramo, A ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3913  
Valle Grecanica - Fc Acri: 1 - 1
Nemmeno oggi per la Valle Grecanica è arrivata la vittoria che manca addirittura da dieci giornate ma contro la capolista Acri non si poteva fare di più. Nel derby calabrese la ruota si ferma sul pa ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4111  
Consumo di alcol in aumento
A Palazzo Sanseverino-Falcone, convegno sui giovani e le dipendenze organizzato dal Comune. In molti fanno uso di cannabis, ma c’è un netto distacco dalle droghe “pesanti”
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4269  
Prove d’evacuazione a scuola
L'istituto Comprensivo di Là Mucone era una delle quattro scuole pilota della provincia di Cosenza, scelte dalla Prefettura, per la prova di evacuazione degli studenti dal proprio edificio scolastic ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3785  
Dimensionamento scolastico, protesta anche Là Mucone
Dopo San Giacomo, anche Là Mucone protesta per la delibera di giunta con la quale si dispone il dimensionamento scolastico sul territorio comunale.
Leggi tutto