SPORT Letto 2947  |    Stampa articolo

Scaramuzzo. Ci servono altri 27 punti

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Per trovare nuovamente i rossoneri nei piani della classifica della serie D, bisogna andare indietro negli anni e precisamente di venti anni. Era la gestione Zanfini, presidente per un decennio, e di una serie di allenatori tra cui l'ex milanista Aldo Bet. Durante il campionato 1986/1987 l'Acri diede vita ad un avvincente confronto con l'allora Kroton che culminò con la promozione in C2 dei pitagorici solo all'ultima giornata quando i rossoneri pareggiarono a Francavilla Fontana per zero a zero mentre il Kroton vinse sul campo di Ostuni. Fu una stagione esaltante, cominciata con l'obiettivo di una salvezza tranquilla ma strada facendo Ristic e compagni inanellarono una serie di risultati positivi che portarono i rossoneri primi in classifica. Bel gioco, tanti punti in classifica e gran entusiasmo. Proprio come oggi, dopo circa venti anni. L'Fc Calcio Acri, dopo la seconda vittoria consecutiva in trasferta, si ritrova seconda in classifica alle spalle dell'Adrano, altra formazione sorprendente. In città si sogna ma è il presidente Scaramuzzo a smorzare gli entusiasmi; "sono felice perché oggi ci mancano venticinque punti per la salvezza visto che gli addetti ai lavori danno per scontata la permanenza a quarantadue punti. Detto questo non posso che essere soddisfatto per come stanno andando le cose ma soprattutto per la forza del collettivo. Mi piace sottolineare lo spirito di gruppo che esiste in cui tutti sono importanti e nessuno è indispensabile. Prendete, ad esempio, Sergi che ha avuto poche possibilità per esprimersi sia perché infortunato sia per scelte tattiche, ebbene sabato è stato chiamato in causa, ha giocato una buona gara ed ha anche segnato. Spero che questo atteggiamento di tutta la rosa continui anche nei prossimi giorni."
Intanto nei consueti ambienti di commento, si parla già del big match di domenica prossima contro l'Adrano. Sia ieri che oggi i rossoneri hanno usufruito di una pausa, gli allenamenti riprenderanno martedì al comunale. Deffo e compagni, con la vittoria di sabato scorso, hanno ottenuto quattro vittorie di fila, battendo Cosenza, Sant'Antonio, Battipagliese e Interpiana. Nessuno si aspettava un inizio così positivo per la formazione rossonera allenata da Ciccio Ferraro, al suo primo anno in D.

PUBBLICATO 17/10/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4323  
Approvato l’assestamento di bilancio ma l’opposizione chiede le dimissioni del sindaco
L’assestamento di bilancio va in aula per la sua approvazione ed alla fine lo vota solo la maggioranza, ovvero Pdl, Udc e Psi, contrari IdV e Pd. Sull’argomento ha relazionato l’assessore al ramo, A ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3913  
Valle Grecanica - Fc Acri: 1 - 1
Nemmeno oggi per la Valle Grecanica è arrivata la vittoria che manca addirittura da dieci giornate ma contro la capolista Acri non si poteva fare di più. Nel derby calabrese la ruota si ferma sul pa ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4111  
Consumo di alcol in aumento
A Palazzo Sanseverino-Falcone, convegno sui giovani e le dipendenze organizzato dal Comune. In molti fanno uso di cannabis, ma c’è un netto distacco dalle droghe “pesanti”
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4269  
Prove d’evacuazione a scuola
L'istituto Comprensivo di Là Mucone era una delle quattro scuole pilota della provincia di Cosenza, scelte dalla Prefettura, per la prova di evacuazione degli studenti dal proprio edificio scolastic ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3785  
Dimensionamento scolastico, protesta anche Là Mucone
Dopo San Giacomo, anche Là Mucone protesta per la delibera di giunta con la quale si dispone il dimensionamento scolastico sul territorio comunale.
Leggi tutto