SPORT Letto 3338  |    Stampa articolo

Valle Grecanica - Fc Acri: 1 - 1

Vincenzo Morabito
Foto © Acri In Rete
Valle Grecanica (4-3-3) Nucera; Aloi, Dall’Oglio, Sansone, Manganaro; Elefante ( dal 30’st Patera), Sapone ( dal 19’st Iozzia), Mazzei ( dal 27’Alizzi); Citro, Ike, Pirro. A disposizione: Magi, Cucinotti, Maltese, Pansera. Allenatore Dima

Fc Calcio Acri (4-3-1-2): Mauro; Martucci, Filippo, Deffo, Mancino; Perri ( dal 16’st Filidoro), Domanico, Cavatorti; Visciglia ( dal 16’st Zicarelli); Galantucci ( dal 35’st Berlingieri), Maio. A disposizione: Turco, De Rose, Bonomo, Sergi. Allenatore Ferraro

Marcatori
: 24’pt Visciglia (A), 5’st Citro (VG)
Arbitro: Pinzone di Genova
Note: 500 spettatori circa con un centinaio di tifosi ospiti. Campo in perfette condizioni. Ammonito Iozzia (VG). Angoli 6 a 3 per la Valle Grecanica. Recupero 1’pt; 3’st

Melito - Nemmeno oggi per la Valle Grecanica è arrivata la vittoria che manca addirittura da dieci giornate ma contro la capolista Acri non si poteva fare di più. Nel derby calabrese la ruota si ferma sul pari accontentando un po’ tutti anche se sono stati gli uomini di mister Dima ad andare più vicini alla vittoria. Infatti nei primi 20’ di gioco la capolista sembrava fosse la Valle Grecanica riuscendo a collezionare qualcosa come quattro palle gol nitide non finalizzate però dai propri attaccanti. Al 5’ Pirro lanciato a rete da posizione defilata non centra lo specchio della porta mandando ampliamente a lato. Non passano nemmeno 120 secondi che Ike in contropiede si divora il gol del vantaggio calciando fuori di un niente. L’azione più ghiotta capita nuovamente nei piedi di Pirro che non riesce a finalizzare un contropiede partito dai piedi del nigeriano Ike mandando clamorosamente fuori da posizione favorevolissima. L’Acri è in bambola è al 20’ Citro raccoglie un lancio di Mazzei sull’out destro e con Mauro battuto lascia partire un diagonale che fa la barba al palo. La legge del calcio si imbatte anche sul “ Saverio Spinella “, al 24’al primo affondo ospite è Visciglia a portare in vantaggio i suoi con un gol davvero da cineteca: cross dalla sinistra di Maio e il trequartista con un esterno destro di contro balzo prende il palo interno e supera un incolpevole Nucera. Il tempo di mettere il pallone a centrocampo che Pirro si divora il gol del pari raccogliendo un pallone vagante da dentro l’area piccola facendosi respingere il tiro da Mauro con i piedi da posizione ravvicinata. L’Acri cerca di addormentare il gioco arrivando all’intervallo con il vantaggio iniziale senza più subire gli attacchi dei padroni di casa. Nella ripresa i melitesi riescono subito a trovare il gol del pari con il solito Citro finalizzando una bellissima azione di Manganaro. Il capitano giallorosso si invola sull’out sinistro mettendo al centro un pallone che trova impreparata la difesa acrese e grazie al velo di Pirro, il furetto campano non può far altro che siglare il pari infilando Mauro da metri zero. Mister Dima vuole vincere a tutti i costi questa partita è manda in campo un altro attaccante (Alizzi ) al posto di un centrocampista (Mazzei ). Pirro da posizione favorevole manda ampliamente a lato e qualche minuto ci riprova con Ike che da posizione defilata spara addosso all’estremo difensore ospite. Al 41’ il rischio beffa passa dai piedi di Domanico, il centrocampista ospite lascia partire un fendente dai 30 metri che per poco non beffa Nucera che respinge con qualche affanno in calcio d’angolo. La partita finisce praticamente qui con le due squadre che alla fine si accontentano del pari rinviando la vittoria

Interviste - Giuseppe Dima, mister della formazione giallorossa commenta in maniera positiva la sua prestazione le derby calabrese contro l’Acri: «Penso che oggi non si poteva fare di più, contro la prima della classe. È ovvio si crea tanto ma non si concretizza, certe partite si rischia anche di perderle. L’Acri, con un tiro in porta, stava per vincere il match Negli ultimi 10 minuti, siamo calati sul piano fisico, dato il grande lavoro che abbiamo svolto. Ringrazio mister Ferraro per i complimenti fatti, sia a me che alla squadra, e posso dire che l’Acri, magari con qualche innesto nel mercato di riparazione, continuerà a lottare per le primissime posizioni». Il tecnico valuta la prestazione di Pirro: «Sono soddisfattissimo del suo lavoro. Peccato che non abbia segnato, ma è evidente il grande sacrificio che fa sta squadra; deve comunque migliorare in termini di cattiveria sottoporta». Un pensiero anche sulla prossima trasferta a Noto: «Affrontiamo tutte le squadra con lo stesso piglio, con la consapevolezza di provare a vincere anche li. Spero soprattutto di avere a disposizione qualche under in più dato che affronteremo questa trasferta senza lo squalificato Iozzia e molto probabilmente senza Sapone che è uscito per un problemino ». Francesco Ferraro, allenatore dell’Acri che comanda la classifica si ritiene soddisfatto del pari ottenuto a Melito Porto Salvo che conferma il primato della formazione rossonera nonostante le assenze: «Il risultato è obiettivamente il più giusto, anche se l’essere stati in vantaggio, ci doveva portare a gestire meglio la gara. Loro sono una buona squadra, ed occupano una classifica non veritiera ».
Il tecnico poi, con grande fair play dedica anche un pensiero per gli avversari: «Spero che la Valle possa risolvera la propria situazione, perchè resta una squadra importante e pratica un ottimo calcio».
Il tecnico rossonero elogia anche il debuttante Perri, centrocampista classe ’93: «Ha giocato davvero una gran partita e non era facile farlo in un campo cosi difficile affidandogli le chiavi del centrocampo collocandosi davanti alla difesa, ovvio che gestire, capire quando addormentare il gioco e tener la palla piuttosto che accelerare i tempi ancora fa un po’ di difficoltà, ma ha solo 18 anni e non può far altro che imparare acquisendo l’esperienza necessaria ».




Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 28-11-2011.

PUBBLICATO 28/11/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 3718  
Approvato l’assestamento di bilancio ma l’opposizione chiede le dimissioni del sindaco
L’assestamento di bilancio va in aula per la sua approvazione ed alla fine lo vota solo la maggioranza, ovvero Pdl, Udc e Psi, contrari IdV e Pd. Sull’argomento ha relazionato l’assessore al ramo, A ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3337  
Valle Grecanica - Fc Acri: 1 - 1
Nemmeno oggi per la Valle Grecanica è arrivata la vittoria che manca addirittura da dieci giornate ma contro la capolista Acri non si poteva fare di più. Nel derby calabrese la ruota si ferma sul pa ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3393  
Consumo di alcol in aumento
A Palazzo Sanseverino-Falcone, convegno sui giovani e le dipendenze organizzato dal Comune. In molti fanno uso di cannabis, ma c’è un netto distacco dalle droghe “pesanti”
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3692  
Prove d’evacuazione a scuola
L'istituto Comprensivo di Là Mucone era una delle quattro scuole pilota della provincia di Cosenza, scelte dalla Prefettura, per la prova di evacuazione degli studenti dal proprio edificio scolastic ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3115  
Dimensionamento scolastico, protesta anche Là Mucone
Dopo San Giacomo, anche Là Mucone protesta per la delibera di giunta con la quale si dispone il dimensionamento scolastico sul territorio comunale.
Leggi tutto