POLITICA Letto 3810  |    Stampa articolo

Domenica scattano le primarie del Pd. Capalbo e Cristofaro a caccia del voto

Rosanna Caravetta
Foto © Acri In Rete
A pochi giorni dal voto delle primarie del partito democratico ieri confronto diretto tra i due candidati: il quarantenne avvocato e attuale consigliere comunale di minoranza Pino Capalbo e il professore sessantenne Giuseppe Cristofaro, presidente della fondazione Padula . Circa due ore di diretta radiofonica in un dibattito per alcuni versi scintillanti che ha visto i due avversari in lizza per la scelta del candidato a sindaco del Pd, non risparmiarsi nulla per poi finire, come regola vuole, con una simbolica stretta di mani. Una stretta di mani indice, così come espresso durante il dibattito e nel corso delle risposte date ai giornalisti sia da Capalbo che da Cristofaro , di un partito democratico che superata la fase primarie sarà capace di ripartire più forte di prima e sarà capace di competere con la giusta grinta e la giusta determinazione alla prossima sfida elettorale.
Per Pino Capalbo la sua candidatura é stata dettata da "un urlo che denota la necessità da parte di una generazione di mettersi alla prova assumendosi una responsabilità importante come quella di governare un paese dimostrando , sopratutto di avere la capacità di scrivere pagine di storia diverse". "Ho messo la mia esperienza politica al servizio della gente" sono invece le motivazioni date da Cristofaro che ha aggiunto: "Ho accolto la richiesta di tanti giovani che indignati da una serie di comportamenti degli esponenti del centro sinistra mi hanno chiesto di mettermi al servizio di questa città".
Quindi il dopo elezioni. "Se sarò eletto Sindaco - ha spiegato Cristofaro - rinunzio allʼindennità di primo cittadino e ridurrò lʼIndennità degli assessori (il “tesoretto” risparmiato sarà assegnato ad un capitolo di bilancio comunale con la denominazione “Attività Culturali e Sociali da realizzare in collaborazione con le Associazioni di Volontariato di Acri); adotterò un nuovo codice etico per gli amministratori, che preveda lʼincompatibilità tra eletti e incarichi professionali ai familiari; trasparenza nei concorsi, per garantire a tutti, specie ai più deboli, pari opportunità; criteri trasparenti per lʼassegnazione di incarichi professionali, fuori da ogni logica di appartenenza".
In altre parole Cristofaro si augura per la città "una nuova primavera di democrazia".
Dall'altra parte Capalbo , che sta portando avanti una campagna elettorale prediligendo come egli stesso ha affermato, un contatto diretto con i cittadini, punta molto sull'idea di una politica rinnovata , "spazio alle donne, ai laureati, ai giovani imprenditori che certamente sapranno dare un contributo significativo alla crescita della città". "Trasparenza , rigore, equità, merito e sviluppo", i temi della sua campagna elettorale .
È categorico su future alleanze, no all'Udc si a Sel e al Partito socialista. Guardando al futuro, ad un post elezioni Capalbo, tra le priorità da inserire nella sua agenda politica indica "ristrutturazione del bilancio comunale, Psc e piano energetico comunale".
Qualche attacco basso é stata poi sferrato da entrambi sui rispettivi passati politici deviando per molti tratti il discorso su quelle che sono state e sono ancora oggi le diatribe all'interno del partito. Intanto, con la campagna elettorale che sta per giungere alla fine, quella delle primarie assume sempre più i contorni di una sfida che quasi certamente sarà giocata all'ultimo voto.

PUBBLICATO 13/12/2012

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

SPORT  |  LETTO 3558  
Riolo: combatteremo fino all'ultima giornata
Il successo di domenica scorsa sulla Silana ha permesso agli uomini di Marco Colle di cancellare le due ultime sconfitte (con Rende e Roccella), mantenere inalterato il distacco dalla capolista Gioi ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3798  
Ospedale e tribunale nell’ultimo consiglio comunale dell’anno
L’ordine del giorno prevedeva solo la chiusura del tribunale e dell’ufficio del giudice di pace. Gran parte della discussione del consiglio comunale è stata imperniata, invece, sulla vicenda legata ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3487  
Concerti da non perdere, al palazzo Falcone
Giovedì 3 gennaio si esibirà il "Trio Marsili" con violino, violoncello e pianoforte. Venerdì 4 gennaio alle 18.30 e' prevista l'ultima serata con l'esibizione di un duo, sax e pi ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3542  
1 edizione della gimkana "Città di Acri"
Ritorna l’atteso evento. Sicuramente i tanti appassionati ricorderanno gimkane che un tempo si correvano per le strade del nostro comune.
Questa mattina, con inizio alle ore 8.30 presso Pi ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 4743  
Ospedale Beato Angelo – La capacità di prendere atto di un risultato
In realtà di cose da dire, in merito all’attività locale, ce ne sarebbero state parecchie, ma mi piace pensare che stia volgendo al termine l’epoca delle lagnanze fini a se stesse e soprattutto qu ...
Leggi tutto