NEWS Letto 4143  |    Stampa articolo

Firmato il decreto. L’ospedale Beato Angelo diventa spoke

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Dopo l'annuncio, la conferma. Nè ospedale di montagna e né generale, ma qualcosa di più importante. Il Beato Angelo è ufficialmente un ospedale spoke. Ciò era stato promesso, circa un mese fa, dall'eurodeputato, nonché segretario regionale Udc, Gino Trematerra e dal figlio, Michele, assessore della giunta Scopelliti, nel corso del congresso cittadino dell'Udc.
In quella occasione i due esponenti politici, comunicarono l'importante notizia che, però, doveva essere certificata da un atto istituzionale. Il decreto, sottoscritto l'altro ieri sera, porta la firma dei dirigenti Scaffidi e D'Elia e, naturalmente, del presidente della giunta regionale, nel suo ruolo di commissario alla sanità, Scopelliti. Gli stessi hanno disposto, inoltre, che entro metà gennaio il dg Scarpelli illustri la definitiva riorganizzazione dei servizi delle due strutture.
Per la cittadina silana, già penalizzata dalla sua posizione orografica, si tratta di un importante risultato inseguito e raggiunto dopo mesi e mesi di trattative e rivendicazioni per una struttura che si è sempre distinta per professionalità e contenimento dei costi e per un territorio vasto e difficile. Ma è stata una vittoria anche per quella parte politica che si è battuta sin dall'inizio, da quando, cioè, l'ospedale era tra quelli da ridimensionare.
Gino e Michele Trematerra, hanno cercato in tutti i modi di far capire, con valide ragioni, che Acri ed il Beato Angelo meritassero un ruolo significativo nel campo sanitario. Alla fine le richieste sono state accolte. Chi si è impegnato e ci ha messo la faccia si è imbattuto anche in numerosi scettici e in quanti, non pochi, tra cittadini e forze politiche, hanno quotidianamente schernito i due maggiori politici locali con manifesti e riflessioni su vari portali.
L'altro ieri, intanto, a partire dalle 18, l'Udc si ritroverà per i consueti auguri di Natale presso il locale Jokie. Sarà anche un'occasione per ritornare sulla questione ospedale e per parlare del futuro politico del partito impegnato nelle elezioni politiche e comunali.

PUBBLICATO 24/12/2012

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

SPORT  |  LETTO 3558  
Riolo: combatteremo fino all'ultima giornata
Il successo di domenica scorsa sulla Silana ha permesso agli uomini di Marco Colle di cancellare le due ultime sconfitte (con Rende e Roccella), mantenere inalterato il distacco dalla capolista Gioi ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3798  
Ospedale e tribunale nell’ultimo consiglio comunale dell’anno
L’ordine del giorno prevedeva solo la chiusura del tribunale e dell’ufficio del giudice di pace. Gran parte della discussione del consiglio comunale è stata imperniata, invece, sulla vicenda legata ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3487  
Concerti da non perdere, al palazzo Falcone
Giovedì 3 gennaio si esibirà il "Trio Marsili" con violino, violoncello e pianoforte. Venerdì 4 gennaio alle 18.30 e' prevista l'ultima serata con l'esibizione di un duo, sax e pi ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 3542  
1 edizione della gimkana "Città di Acri"
Ritorna l’atteso evento. Sicuramente i tanti appassionati ricorderanno gimkane che un tempo si correvano per le strade del nostro comune.
Questa mattina, con inizio alle ore 8.30 presso Pi ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 4743  
Ospedale Beato Angelo – La capacità di prendere atto di un risultato
In realtà di cose da dire, in merito all’attività locale, ce ne sarebbero state parecchie, ma mi piace pensare che stia volgendo al termine l’epoca delle lagnanze fini a se stesse e soprattutto qu ...
Leggi tutto