POLITICA Letto 1283

Il Psc non interessa a nessuno


Foto © Acri In Rete



Anche questa volta l’invito rivolto dall’amministrazione comunale è stato declinato. Lunedì sera una trentina di persone, compresi alcuni amministratori, erano presenti ad un incontro tenutosi nella sala del consiglio comunale di palazzo Falcone.
Erano assenti imprenditori e imprese, professionisti, forze politiche, forze sindacali, esclusa la Cgil, associazioni, esclusa la Laca, liberi cittadini. Eppure si parlava di Psc, lo strumento urbanistico più importante di una comunità per il suo sviluppo socio ed economico, che dovrà essere redatto e approvato dopo aver coinvolto l’intera cittadinanza. Lo stabiliscono le norme in materia.
Nessuna colpa, questa volta, dell’amministrazione comunale che ha promosso l’iniziativa a cui hanno preso parte Lamirata e Barillaro, dell’ufficio tecnico del comune, Sposato, assessore ai lavori pubblici, Roselli, dell’ufficio del Piano.
In remoto ha dato il suo contributo l’architetto Moraci, dell’università di Reggio Calabria, a cui nel 2014 l'amministrazione Tenuta ha dato l’incarico dopo l’esperienza (fallimentare) del prof. Cervellati.
Lamirata si è soffermato sugli aspetti tecnici del Psc parlando anche di perequazione, sostenibilità ambientale, tutela della forestazione, nuove aree edificabili. Argomenti che meritano approfondimenti e discussioni.
Moraci si è detta soddisfatta dell’incontro che dovrà essere il primo di una lunga serie per arrivare al documento preliminare dopo aver terminato il quadro conoscitivo. “Covid e cambi di amministrazioni”, ha detto, “hanno rallentato l’iter ma ora occorre accelerare.”
E come darle torto? Dopo quaranta anni la città ha urgente bisogno di un nuovo strumento urbanistico.
Sulla questione parco eolico di Serra Crista, Lamirata ha detto che “non è possibile precludere ad un privato di effettuare degli interventi.”
Anche noi siamo d’accordo a patto che le leggi siano rispettate e l’ambiente sia preservato così come indica lo stesso Psc.
Moraci, invece, preferisce esprimersi dopo aver visionato il progetto di Enel.
A tal proposito si dice il primo presentato non sia piaciuto agli organi preposti e che è in corso la modifica.
Questo lo staff tecnico del Psc; S. Lamirata, progettista e responsabile, G. Nicoletti, C. Fusaro, D. Perri, V. Perri, C. Roselli, S. Guido, T. Caracciolo, M. Campana, L. Berlingieri, D. Cofone, M. Barillaro, C. Fazia, PO. Pizzimenti, F. Moraci.

PUBBLICATO 21/11/2023  |  © Riproduzione Riservata

ADV




Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 820  
La scuola mette le ali
Un sole estivo illumina Anzio, la bella città sul mare distante appena un’ora di treno da Roma. Per fortuna, una leggera brezza marina rende grad ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 920  
“La mia forza è la moderazione”… anche nelle sconfitte e nei tradimenti
Fa tappa anche ad Acri “La mia forza è la moderazione”, il libro autobiografico di Mimmo Bevacqua, capogruppo Pd alla regione, intervistato da Sa ...
Leggi tutto

CULTURA  |  LETTO 903  
“La notte di Natale” di Padula. Acri/Torino e ritorno
Dopo la Festa del libro di Torino, “La notte di Natale” è stato presentato ad Acri, nel palazzo Falcone e cattura l’attenzione e la curiosità di ...
Leggi tutto

SPETTACOLI  |  LETTO 802  
1° Concorso regionale di organetto e fisarmonica diatonica
Si svolgerà ad Acri il prossimo 1° Giugno, la prima edizione del premio “Il Faro-Pietro Fusaro”, Concorso Regionale di Organetto e Fisarmonica Di ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 698  
Chiediamo scusa
Cosi come nella vita, anche nello sport e nel calcio, perdere non piace a nessuno. Tantomeno a noi che al termine della finale play out di domen ...
Leggi tutto

ADV