POLITICA Letto 3259  |    Stampa articolo

Pd, saltano le primarie.

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
Saltano le primarie di domenica prossima indette dal Partito Democratico per scegliere il candidato a sindaco. Per quella stessa data si terranno quelle per la scelta del candidato alla presidenza della giunta regionale, mentre c’è una richiesta ufficiale del laboratorio della sinistra, cioè Verdi federati Ulivo, Federazione Comunista e Sinistra Ecologia e Libertà, con l'eccezione di Italia dei Valori, attraverso cui si chiede al Pd di recedere da questa iniziativa e indire consultazioni di coalizione. Il Partito Democratico aveva indetto le primarie per designare uno dei tre candidati quale proprio rappresentante nella competizione elettorale di fine marzo: Mario Bonacci, Giacomo Cozzolino e Giuseppe Cristofaro.
Prima che al segretario Pino Capalbo pervenisse la richiesta della coalizione, era uscito, a firma del laboratorio della sinistra, un comunicato attraverso cui veniva stigmatizzata la volontà del partito democratico di limitare le primarie al perimetro del partito, senza coinvolgere chi potenzialmente poteva sostenere quelle scelte. Qualora il maggior partito del centrosinistra avesse perseverato nel suo atteggiamento, la sinistra prima di domenica avrebbe ufficializzato il proprio candidato. La richiesta del resto del centrosinistra non ha lasciato indifferente i dirigenti del Pd. Il segretario ha convocato per oggi pomeriggio la direzione del partito. Le primarie di coalizione si terranno sabato 13 febbraio, nella sala consiliare della comunità montana “Destra Crati”.
Certo, per il Partito Democratico cambia lo scenario, considerato che un conto è una consultazione interna, un altro è dover fronteggiare anche competitori di altri partiti. In questo contesto sarebbe suicida presentarsi con tre candidati, quindi bisogna riflettere. Intanto si è ufficialmente costituito un nuovo circolo di Sinistra Ecologia e Libertà, in evidente dissenso da quello che ha deciso di aderire al laboratorio politico della sinistra. Quello nuovo ha sede in via Salvador Allende e ha in Immacolata Bonparola e Franco Falco i propri portavoci. Fuori dalla mischia si è invece tirata la Sinistra Democratica per Acri, nata da unnucleo fuoriuscito da Sinistra Democratica, che ha candidato a sindaco Pasquale Zanfino, che ha già indossato negli anni novanta la fascia tricolore. E' già in piena campagna elettorale ormai da diverse settimane, con iniziative che si stanno tenendo in tutte le zone del territorio comunale. Sull'altro fronte, bisognerà capire se Popolo della Libertà e Unione di Centro faranno corse separate oppure se decideranno di individuare un unico candidato. Il Popolo della Libertà ha già scelto Franco Cilento, per l'Udc si fanno sempre più insistenti le voci di una possibile candidatura del Sen. Gino Trematerra.


Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 04-02-2010.

PUBBLICATO 05/02/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4666  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3854  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3418  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4105  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4419  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto