POLITICA Letto 3980  |    Stampa articolo

Sel ha il candidato sindaco: è Paola Capalbo.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
«Sono fiera per questa avventura e lusingata per il difficile compito affidatomi». Le nostre indiscrezioni di ieri sono confermate dalla diretto interessato. Paola Capalbo, 49 anni, docente, è il candidato a sindaco di Sinistra ecologia e libertà. E’ il terzo candidato ufficiale dopo Zanfino di Sinistra democratica e Cilento del Pdl. La Capalbo è stata investita direttamente dai dirigenti di Sel ed in particolare dal consigliere comunale Pettinato e dall’assessore Vita.
«Sono sicura che sarà una competizione difficile - dice la Capalbo - ma conto su chi auspica un rinnovamento ed una discontinuità». Il partito di Vendola lo aveva promesso: «non siamo interessati nè alle primarie del Pd né a quelle di coalizione, andremo da soli».
Proprio soli non si direbbe; Sel, infatti, sta dialogando anche con il Psi, o almeno con una parte di esso, visto che ha già siglato un accordo con l’Udc. Pettinato, però avverte: «alla Regione i socialisti sono già con noi, non vedo perchè al Comune dovrebbero stare a destra». E aggiunge: «spero che si accodi anche Idv».

Spunta un altro Capalbo
Quelle di coalizione del centrosinistra dovrebbero tenersi domenica 14 dalle 8 alle 20. Il condizionale è d’obbligo anche perchè Pd, Verdi, Ulivo per Acri, Prc-Pdci stanno discutendo e la questione è ancora aperta. Se tra il maggior partito ed il resto, ci sarà rottura allora ognuno andrà per la propria strada. Inizialmente per il Pd erano in lizza Bonacci, Cozzolino e Cristofaro. A loro potrebbe aggiungersi il segretario Pino Capalbo, 37 anni, avvocato, consigliere comunale e vicepresidente della comunità montana. E’ impensabile, però che i Democratici presentino quattro candidati, uno, tra Cozzolino, Cristofaro e Bonacci, potrebbe tirarsi indietro e boatos indicano in quest’ultimo colui il quale dovrebbe ritirare la candidatura. Gli altri se la vedranno con un candidato vicino ai Verdi ed il nome sarà ufficializzato nelle prossime ore. E’ chiaro che chi la spunterà, tra i quattro, influenzerà anche la composizione della coalizione. Cozzolino può contare sul sostegno del sindaco Coschignano mentre Capalbo ha dalla sua gran parte del direttivo e degli iscritti, Cristofaro, infine, punta su un elettorato di opinione.

Ipotesi Trematerra
Ore decisive per un eventuale accodo tra Pdl Udeur da un parte e Udc e Psi dall’altra. I berluscones insistono per Cilento, i centristi vorrebbero puntare sull’ex senatore Trematerra ma alla fine ognuno potrebbe andare per conto proprio. Se non ci saranno passi indietro, dunque, saranno almeno cinque i candidati a sindaco. Tre per lo schieramento di centrosinistra e due per il centrodestra.


PUBBLICATO 05/02/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4667  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3856  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3419  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4108  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4422  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto