SPORT Letto 3407  |    Stampa articolo

Fc Acri - Amantea: 4 - 0.

Luigi Algieri
Foto © Acri In Rete
Fc Calcio Acri: Mauro, De Rose, Gallo D., Tankoua, Balsamo (dal 11' st Tucci), De Luca, Tomasi (dal 8' st Aquino), Cavatorti, Gallo P., Domanico (dal 16' st Chimento), Urso. In panchina: Pellegrino, Altomare, Santo, Tuoto. Allenatore: Ferraro

Amantea
: Andreoli, Benincasa, Levato, Aloe (dal 1' st Stillitano), Catalano, Miceli, Carbone (dal 33' pt Deodato), De Luca, Di Dio (dal 24' st Talarico), Scorzafava, Burgo. In panchina: Lanzo, Natalino, Esposito, Bondi. Allenatore: Suriano

Marcatori: 24' pt Domanico, 37' pt Gallo P.; 7' st Domanico, 15' st Tucci.
Arbitro
: Colacresi di Locri ( Minniti e Fascetti di Reggio Calabria)
NOTE: Giornata gelida, tempo nuvoloso, terreno di gioco pesante. Espulsi al 27' pt Benincasa (AM) e Miceli (AM) per proteste. Ammonito De Luca (AM) . Spettatori 300 circa di cui una ventina ospiti. Angoli 1-0 per l'Acri. Recuperi 3' pt, 0' st.

Acri - Vittoria senza storia per l'Acri che rifila il secondo poker consecutivo nel giro di tre giorni. Dopo le quattro reti rifilate alla Gallicese nel recupero di giovedì scorso, questa volta è stata l'Amantea a subire il pesante passivo. Una partita che ad onor del vero è terminata al ventiquattresimo minuto del primo tempo, quando Domanico ha portato in vantaggio l'Acri, sfruttando l'assist di Balsamo su un calcio di punizione battuto rapidamente. Difesa ospite sorpresa ed immobile e per Domanico è stato un gioco da ragazzi battere Andreoli. Il gol scatena le vibranti proteste dell'Amantea, i giocatori della squadra tirrenica accerchiano il direttore di gara, bloccando la ripresa del gioco per quasi cinque minuti, al termine dei quali il signor Colacresi di Locri mostra il rosso a Benincasa e Miceli. Amantea in nove e partita virtualmente finita. Costretto dalle necessità mister Suriano corre ai ripari, ridisegnando la squadra con un 3-4-1, mandando in campo Deodato a fare il terzo di difesa, arretrando Burgo come esterno di centrocampo e lasciando Di Dio come unico terminale offensivo. Mossa giusta nelle intenzioni, ma che non porterà risultati. Al 37' pt infatti arriva come una mazzata il raddoppio dell'Acri che chiude ogni discorso. Cavatorti mette in mezzo un traversone senza troppe pretese, Andreoli non trattiene la presa alta, arriva come un falco Paolo Gallo per cui è un giochetto segnare. La classica papera che si aggiunge ad una giornata nata male. Ma Andreoli è giovane ed in passato ha dimostrato tutto il suo valore e si riprende subito. Infatti al 45' proprio Andreoli compie una prodezza sul tiro al volo di Domanico. E in pieno recupero ancora Andreoli chiude la saracinesca uscendo sui piedi di Gallo.
Nella ripresa Domanico spegne sul nascere l'ardore dell'Amantea realizzando al 7' st la rete del 3 a 0 con una conclusione che non lascia scampo ad Andreoli. L'Acri insiste e con Tucci fissa il risultato su 4 a 0 finale. L'ultima mezz'ora è una non-partita con le due squadre che non giocano più. Al 24' l'Acri rimane in dieci con Paolo Gallo costretto ad uscire per un affaticamento quando i cambi erano esauriti, ma la partita no ha più niente da dire.
Negli spogliatoi comprensibile l'amarezza di mister Suriano che preferisce non parlare, mentre il presidente dei tirrenici recrimina sull'episodio chiave dell'incontro "credo che l'arbitro abbia sbagliato in occasione del gol dell'Acri convalidandolo e suscitando la reazione, che disapprovo, dei miei che ha portato all'espulsione di due nostri giocatori e - conclude - da lì in poi non c'è stata più partita". Così mister Ferraro "la partita è stata equilibrata fino all'episodio del primo gol che è stato determinante, poi la partita si è messo sul binario giusto, due vittorie nelle quali c'è ancora poco di mio, ma è frutto del lavoro svolto da chi mi ha preceduto".








































Fonte: "Calabria Ora" del 08-02-2010.


PUBBLICATO 08/02/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4662  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3850  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3416  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4102  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4412  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto