COMUNICATO STAMPA Letto 3086  |    Stampa articolo

Comunicato stampa Circolo SEL - Via Salvador Allende.

Circolo SEL - via Salvador Allende
Foto © Acri In Rete
Il circolo di Acri di Sinistra Ecologia Libertà di Via Salvador Allende, lavora, sin dalla nascita 30 Aprile 2009 alla presenza della Sig.ra Eva Catizone, alla costruzione sul territorio di un nuovo e credibile progetto politico a sinistra, un progetto che recuperi la centralità della politica quale strumento rivolto all'interesse dei cittadini e sia, perciò, distante da ogni forma di tatticismo finalizzato alla ricerca di potere e collocazioni personali.
In coerenza con il percorso svolto sin dalle elezioni provinciali di giugno 2009, l'Assemblea di circolo ha messo in campo azioni concrete per costruire un'alleanza politica di centro sinistra, che si è concretizzata, prima, nel "laboratorio della sinistra", insieme a Verdi - Ulivo per Acri, Pdci - PRC e IDV e, poi, nel dialogo comune con il PD.
Con il centro sinistra, il circolo di SEL, si è confrontato ed ha discusso le idee elaborate dalla propria assemblea, utili alla costruzione di un programma comune di governo della città che sia finalizzato allo sviluppo e alla crescita del territorio acrese; programma, alternativo a quello del centro destra, da sottoporre ai cittadini acresi nella prossima competizione elettorale comunale.
Il Circolo di Sinistra Ecologia Libertà di Via Allende precisa che, coerentemente con quanto sopra specificato, il percorso politico scelto è distinto e divergente da quello intrapreso da coloro che, utilizzando metodi e strumenti caratteristici della "peggiore vecchia politica", hanno fondato un circolo e in nome di Sinistra, Ecologia Libertà, hanno dichiarato alla cittadinanza di voler partecipare alla prossima competizione elettorale con una propria lista e un proprio candidato a sindaco.
Tutto ciò, rifuggendo e precedendo il chiarimento politico nazionale sulla vicenda, fissato per il giorno 12 febbraio 2010 (chiarimento richiesto dal circolo con un documento politico inviato al coordinamento nazionale).
Perplessità nascono, a questo punto, se essi, e coloro che avvalendosi di "titolazioni" nazionali e provinciali, pur consapevoli della complessità della situazione locale hanno condiviso le loro iniziative, abbiano piena consapevolezza della loro appartenenza al nuovo soggetto politico, Sinistra Ecologia e Libertà, che dovrebbe nascere, appunto, per unire la sinistra, caratterizzandosi, quale valore portante, per una nuova etica e un diverso modo di fare politica.

PUBBLICATO 11/02/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4662  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3850  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3416  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4102  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4412  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto