POLITICA Letto 3182  |    Stampa articolo

Prime ipotesi sulla nuova giunta.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
La giunta Trematerra è quasi pronta. Il sindaco sta ultimando il giro di consultazioni al termine del quale aspetterà le indicazioni che gli forniranno i partiti che lo hanno sostenuto, ovvero Pdl, Udeur e Psi. Il tutto dovrebbe avvenire entro il prossimo lunedì. Trematerra, insomma, vuole arrivare al primo consiglio comunale con la squadra al completo. Tante le indiscrezioni, altrettanti i nomi e le aspettative dei sei papabili.
All’Udc, partito del sindaco, dovrebbero andare le deleghe del vice sindaco, del bilancio e dell’urbanistica. Maiorano, Vigliaturo, Bonacci e Cerlino sono i candidati. Al Pdl i lavori pubblici, gli affari legali o la cultura, in pole position Mangano e Intrieri, al Psi lo sport e il turismo. L’esecutivo sarà formato da sei membri a differenza dei sette della precedente amministrazione. Non è escluso che tra essi possa trovare spazio anche qualche assessore esterno, ovvero non legato ai partiti, che Trematerra sceglierà dalla società civile. Per fine mese è prevista la prima assise ed in quella occasione si dovrà eleggere il presidente del consiglio. Straface, Gencarelli e Cerlino i candidati. Il problema di Trematerra è quello di garantire pari dignità alle forze politiche e massimo equilibrio tra le stesse. Il primo cittadino non intende mortificare nessuno e vuole partire col piede giusto pur sapendo che qualcuno, per causa di forza maggiore, resterà fuori. Novità potrebbero esserci nella composizione del consiglio comunale visto che con la nomina degli assessori in quota Udc sia Galasso che Serra stanno alla finestra e sperano. Mai come in questa occasione il sindaco può contare su un’ampia maggioranza; dieci dell’Udc, due del Psi e tre del Pdl contro i quattro del Pd. Un aspetto che dovrebbe garantire stabilità e buon governo a differenza della precedenza amministrazione che con appena undici consiglieri di maggioranza spesso si è trovata in difficoltà e sull’orlo di andare a casa anticipatamente.

PUBBLICATO 25/04/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4633  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3822  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3388  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4072  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4392  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto