OPINIONE Letto 4378  |    Stampa articolo

Ultimo atto del direttore artistico.

Giacomo Cozzolino - Giuseppe Capalbo
Foto © Acri In Rete
Nella favola di Collodi all'arrivo nel famoso paese una voce annuncia: " Benvenuti nel paese dei Balocchi"
Il paese dei balocchi è quello dove tutto è possibile e dove tutto è lecito.
Ritornando al nostro di paese, nella qualità di capigruppo del Partito Democratico e dei Democratici per Acri prendiamo conoscenza della determina pubblicata dal Settore Didattico - Culturale dove ad esito di avviso pubblico il Sig. Valerio Merola viene formalmente incaricato Direttore Artistico.
Nel mese di Maggio c.a. alcuni quotidiani riportano notizie di incontri, avvenuti presso la sede del Municipio, tra il Sindaco, la Giunta e il Direttore Artistico Sig. Merola per elaborare il programma dell'estate acrese
In un intervista rilasciata ad un noto giornalista locale in data 06/05/2010 il Sig. Merola rispondeva così ad una domanda: "Ritorna ad Acri dopo cinque anni? Se lo aspettava?"
Risposta :"Nel 2005 l'amministrazione di centro sinistra non ha inteso avvalersi delle mie prestazioni. Ritengo, però, di aver fatto un ottimo lavoro nei tre anni. Le presenze e gli incassi ci hanno dato ragione e, quindi, mi aspettavo la chiamata dei nuovi amministratori." A questo punto prendiamo atto di un avviso pubblico con conseguente graduatoria e determina del quale l'esito era stato già preannunziato dal diretto interessato.
Il Sig. Sindaco durante l'ultima conferenza stampa dichiarava che il Sig. Valerio Merola il qualità di conoscente aveva dato dei suggerimenti per la prossima stagione estiva e che gli spettacoli erano stati scelti dal Comune.
Quindi il Sig. Valerio Merola prima ha dato suggerimenti e poi, a seguito di avviso pubblico al quale non si comprende che servisse partecipare, è stato incaricato della Direzione Artistica.
La buona amministrazione della cosa pubblica non funziona così, il nostro non è il paese dei balocchi dove tutto è possibile, ma esistono regole giuridiche e morali che devono essere rispettate.
Comunque siamo fiduciosi che dopo questo episodio non se ne verificheranno altri.
In merito al compenso quantificato in € 40.000,00.= (Quarantamilaeuro), compenso professionale imputato sul capitolo 3181 relativo a fondi per trasferimenti regionali, crediamo che sia davvero sproporzionato visto che la prestazione consiste nel programmare la sola rassegna estiva della durata di circa un mese, ma forse è proporzionato ai compensi del mondo televisivo al quale appartiene il Sig. Valerio Merola che, come tanti italiani illustri, risiede nel Principato di Monaco.
Si chiude così l'ultimo atto di un Direttore Artistico già annunciato e, mentre in gergo teatrale si direbbe" cala il sipario", in questo caso si è alzato il sipario ed è comparso il Direttore Artistico della stagione estiva 2010 al quale vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro.

PUBBLICATO 02/07/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4628  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3818  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3382  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4067  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4387  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto