SPORT Letto 3440  |    Stampa articolo

FC Calcio Acri: nelle prossime ore il nuovo tecnico. “Salta” l’ipotesi Petrucci.

Marcello Gencarelli
Foto © Acri In Rete
Si conoscerà nelle prossime ore il nome del nuovo allenatore dell'Acri. A distanza di qualche giorno dal "divorzio" con Francesco Ferraro, la dirigenza è ormai al lavoro alla ricerca del nuovo tecnico. Sui vari nomi circolati in questi giorni all'interno dell'ambiente sportivo, sembrava potesse spuntarla quello di Riccardo Petrucci (ex allenatore rossonero nei campionati 98-99, 99-2000 e 2000-2001). Il tecnico di Cosenza sembra però aver raggiunto l'accordo con un'altra società dell'hinterland (il Montalto?) e quindi non sarà lui a guidare l'Acri nell'arco del prossimo campionato. A circolare è anche il nome di Sandro Cipparone ma, stando alle notizie delle ultime ore, sembra comunque improbabile un suo arrivo in presila, cosi come nelle ultime ore sono circolati i nomi anche di Francesco Intrieri, Lio, Miceli e Andreoli. Per il resto la dirigenza con, in primis il presidente Vincenzo Scaramuzzo ed il direttore generale Angelo Siciliano rimangono al lavoro e da qui a breve gli portivi dovrebbero poter conoscere il nome del nuovo trainer.
D'altronde ciò che sembrava sicuro in questa stagione, ossia la conferma di Francesco Ferraro è venuta meno. Sul tecnico reggino, subentrato nel febbraio scorso all'esonerato Tonino Curcio, già a fine campionato la dirigenza ha espresso la volontà di confermarlo. Ha però prima posto il problema della sua attività a Polistena, poi ha chiesto una serie di condizioni alle quali la dirigenza aveva comunque espresso il nulla osta. Nei giorni scorsi, quando si attendeva un suo arrivo in città per definire il tutto, a sorpresa, è arrivata invece la sua risposta che ha suscitato un po' di delusione in tutto l'ambiente.
Sul fronte societario, dopo la prima riunione dei giorni scorsi, la dirigenza dovrebbe tornare a riunirsi nel corso di questa settimana (giovedì presumibilmente). Quest'anno, a guidare la società dovrebbe esserci una presidenza a cinque. Oltre ai presidenti della scorsa stagione Vincenzo Scaramuzzo, Luca Siciliano, Michele Torchiaro e Maurizio Pavano, ci sarà anche Riccardo Nigro, titolare del ristorante "L'Ancora", attività già dalla scorsa stagione, molto vicina alla squadra e alla società rossonera.
Su ciò che punta sicuramente quest'anno la dirigenza, oltre alla partecipazione della città e degli imprenditori locali, anche e soprattutto sul sostegno del sindaco Trematerra e dell'amministrazione comunale. Nel corso del prossimo summit societario potrebbe, infatti, essere presente proprio il primo cittadino con qualche esponente della giunta comunale.

PUBBLICATO 20/07/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4628  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3818  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3382  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4067  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4387  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto