OPINIONE Letto 3163  |    Stampa articolo

La leggenda degli uomini onesti.

Franco Bifano
Foto © Acri In Rete
Nel Parlamento italiano siedono 24 pregiudicati, 90 fra imputati, indagati, prescritti e condannati. Nel parlamento Europeo trovano posto condannati ed indagati e siccome non ci facciamo mancare niente, troviamo servizi segreti deviati, magistrati sotto inchiesta, ministri che si dimettono per operazioni non proprio trasparenti, alti funzionari corrotti, Mafie infiltrate in pezzi delle istituzioni, vecchie e nuove logge P2 - P3 ecc… ecc....
Non so, in questo contesto, quanto tempo occorrerà perché gli onesti, nel nostro paese, diventino una sparuta minoranza. Forse non molto. Allora succederà che per tutelarli e preservarne la specie, si chiederà l’intervento del W.W.F. saranno sistemati nei parchi nazionali o nelle aree protette anche per arricchire ed incrementare la fauna che scarseggia. Diventeranno cosi una originale attrazione turistica, al pari degli orsi marsicani e le foche monache.
Poi con il passare del tempo, quando, inevitabilmente, vi sarà l’approssimarsi della loro definitiva estinzione per sfruttarne l’immagine non certo positiva, gli onesti, entreranno a far parte dei personaggi “cattivi” delle favole e destinati, quindi, a sostituire di volta in volta, il lupo, l’orco o l’uomo nero. I nonni, nelle fredde sere d’inverno, accanto al camino, narreranno “le loro gesta” ai nipoti per spaventarli e mandarli a letto prima.
In fine il loro destino sarà quello di diventare leggenda, come lo Jeti o il mostro di Lochness.
Certo, ci sarà sempre qualcuno che si vanterà di averne incontrato qualche “esemplare” o chi giurerà per tutta la vita di averne conosciuto un’intera famiglia e di averla persino fotografata ma finirà per essere, nel migliore dei casi, ritenuto un bugiardo. Anche una eventuale foto mostrata come prova della loro esistenza verrebbe considerata un fotomontaggio di scarsa qualità. Sarà, infatti, opinione diffusa che gli onesti, quelli che si battevano per il rispetto e l’osservanza delle Leggi, non siano mai esistiti.

PUBBLICATO 23/07/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4631  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3820  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3386  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4070  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4391  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto