COMUNICATO STAMPA Letto 2902  |    Stampa articolo

L'amministrazione risponde a proposito di Casalinella.

Portavoce Sindaco
Foto © Acri In Rete
Il depuratore della località Casalinella funziona regolarmente per come risulta dalle analisi che periodicamente vengono effettuate dagli Enti preposti. Il Comune lo ha verificato con un sopralluogo effettuato dall'Ufficio Tecnico. I lavori di consolidamento della struttura, compresi i lavori di riparazione del tubo rotto, sono stati previsti in una perizia di variante riferita al progetto principale che riguarda la costruzione e l'adeguamento di rete fognante e depurativo per un importo complessivo di un milione duecentosettantacinque mila euro erogato dalla Regione Calabria. Visto e considerato che l'impresa incaricata dal Comune per la riparazione del tubo non ha provveduto secondo i tempi e le modalità indicate dall'Amministrazione è stata immediatamente sostituita e il lavoro è stato affidato ad un'altra ditta con l'indicazione di provvedere in tempi rapidi sostenendo economicamente il lavoro con fondi comunali.
L'Ambiente per il Sindaco Trematerra è stato sempre una priorità, si è attivato da subito con l'Ass. Cerlino, per risolvere in modo radicale le problematiche del settore con un protocollo d'intesa con gli altri Sindaci del comprensorio per istituire un consorzio per gestire la raccolta dei rifiuti urbani in modo organico con la differenziata. Ricordiamo inoltre che il Sindaco recentemente ha raggiunto un altro grande obiettivo con un finanziamento di 178 mila euro per l'insediamento dell'Isola Ecologica che dovrebbe risolvere molti dei problemi presentati finora. Le discariche abusive, dislocate su tutto il territorio hanno portato sempre grossi problemi a tutte le Amministrazioni che si sono succedute. Non meno di 20 giorni fa il Comune ha provveduto nel suo giro periodico di bonifica delle discariche illegali ha raccogliere i rifiuti di San Giacomo depositati dietro il cimitero, ma per i motivi noti purtroppo questo scena si è ripetuta. Il controllo del territorio è stato sollecitato in diverse riunione con le Forze dell'Ordine per debellare la noncuranza di alcuni recidivi privi di senso civico che continuano ad abbandonare illegalmente i rifiuti ingombranti. Un fenomeno da debellare che va combattuto in modo incisivo, tant'è che qualche contravventore è già stato multato.

PUBBLICATO 19/09/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4633  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3822  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3388  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4072  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4392  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto