POLITICA Letto 3292  |    Stampa articolo

IDV di Acri. Non ci siamo mai accorti di avere un secondo consigliere Provinciale.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Tra Idv e il consigliere provinciale Fusaro, è oramai rottura definitiva. Dopo le indiscrezioni pubblicate da Co, secondo cui Fusaro starebbe per lasciare il partito, arrivano le precisazioni del circolo di Acri, città in cui Fusaro abita e lavora nonché collegio in cui è stato eletto nel 2009 con poco più di mille voti. E non sono certo dichiarazioni al miele, quelle del circolo di Acri che qui può contare sull'ex consigliere regionale Feraudo, dirigente nazionale e punto di riferimento di Di Pietro.
"Le dichiarazioni di Fusaro, si legge nella nota, inconsapevolmente eletto con i voti di IdV, se da una parte non hanno sorpreso i membri del circolo, dall'altra non sono affatto piaciute, se non altro per le motivazioni, puerili più che pretestuose, che lo starebbero spingendo a lasciare il partito. Fusaro sta cercando affannosamente di motivare una scelta che nei fatti è stata già consumata da tempo. Una cosa è certa, IdV, non solo a livello locale, non si è mai accorto di avere un secondo consigliere provinciale oltre al capogruppo Caligiuri, non fosse altro per la sua totale assenza dalla scena politica, sia interna che esterna al partito. Sbalordisce, pertanto, e non poco, la critica mossa ai lavori del congresso provinciale perché egli a quell'appuntamento, come a tutti gli altri importanti appuntamenti di partito, non ha partecipato. La verità è che Fusaro non ha mai avuto a cuore le sorti del partito.
Se cosi non fosse, sicuramente in occasione della campagna elettorale della scorsa primavera si sarebbe impegnato e speso al fianco di quei dipietristi acresi che nella primavera del 2009 si erano, a loro volta, impegnati e spesi per la sua elezione, senza lasciarsi distrarre ed attrarre da altri progetti politici. Nonostante ciò nessun provvedimento disciplinare è stato adottato nei suoi confronti. Ciò smentisce nettamente l'affermazione secondo cui l'IdV sarebbe un partito verticistico in cui verrebbero soffocati gli spazi di democrazia interna.
Anzi, rispetto al disinteresse elettorale del suo consigliere provinciale, IdV si è rivelata, al contrario, eccessivamente democratica e tollerante e neanche colui che ha deciso di recidere formalmente il suo legame con il partito che lo ha candidato ed eletto ha avuto il buon senso di illustrarla. Pure il richiamo alla linea politica di IdV nei rapporti con il centrosinistra appare pretestuoso se non inconsistente.
A giudicare l'azione politica saranno gli elettori. Oggi l'IdV è data in crescita mentre altri partiti del centrosinistra, profondamente dilaniati al loro interno, sono,questo dicono i sondaggi, in caduta libera. Chi non crede in IdV e nel suo leader è giusto che lasci il partito, ma che lo faccia con dignità e serietà. Anzi, conoscendo la serietà e l'onestà personale che hanno sempre contraddistinto il dott. Fusaro, sicuramente questi, nel rispetto e nella coerenza della volontà più volte manifestata, si dimetterà finanche dal ruolo istituzionale che gli è stato affidato dagli elettori dipietristi.
"

PUBBLICATO 21/09/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4633  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3821  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3388  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4072  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4392  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto