POLITICA Letto 3614  |    Stampa articolo

Trematerra prossimo europarlamentare.

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
A breve Gino Trematerra potrebbe aggiungere alla sua esperienza di uomo politico impegnato nelle istituzioni un nuovo incarico. Se il pronunciamento di ieri della Commissione Affari Costituzionali dovesse, probabilmente già nella prossima settimana, essere confermato alla Camera, l'attuale primo cittadino di Acri diventerebbe europarlamentare. Nel suo curriculum politico figurano il laticlavio, per ben due legislature, e le cariche di consigliere e assessore regionali, oltre a quelle di partito. E' stato segretario regionale e oggi è coordinatore calabrese dell'Udc, solo per citarne alcune.
Oltre alla decisione assunta ieri dall'organo parlamentare, ce n'è una precedente, di qualche mese fa, in cui il Tar del Lazio aveva accettato il suo ricorso avverso la distribuzione dei seggi al Parlamento Europeo sul territorio nazionale. C'è, secondo questa impostazione, un vizio di attribuzione della rappresentanza con riferimento alla circoscrizione Sud. Gino Trematerra alle elezioni europee del 2009 arrivò secondo, nella lista dell'Udc, dietro a Ciriaco De Mita, per una manciata di voti. Ora, essere alle calcagna di uno dei più importanti esponenti della Democrazia Cristiana, nella Prima Repubblica, al punto da esserne il segretario nazionale e ricoprire finanche il posto di Presidente del Consiglio dei Ministri, è di per sé una grande soddisfazione, ma raggiungere l'obiettivo certamente la completa. Lo stesso Pierferdinando Casini, nella scorsa primavera, ad Acri per sostenere la candidatura a sindaco di Trematerra, aveva sottolineato lo straordinario risultato raggiunto, che si aggirava intorno alle 50 mila preferenze.
C 'è, o ci potrebbe essere, tuttavia, un problema: quello legato a una possibile incompatibilità tra la carica di europarlamentare e quella di sindaco. Nella campagna elettorale della scorsa primavera, Trematerra affermò pubblicamente che qualora il dilemma dovesse porsi, non avrebbe dubbi nello scegliere il ruolo di primo cittadino di Acri. Ieri non ha voluto rilasciare dichiarazioni, anche perché non si tratta di un risultato definitivo, ma ha voluto respingere le illazioni circa un significato politico del passaggio.
"Con il pronunciamento di ieri - ha dichiarato Gino Trematerra - si è solo voluto stabilire un principio, che non vale solo per me o per l'Udc, ma per chiunque".


Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 18-11-2010.

PUBBLICATO 18/11/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4633  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3821  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3388  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 4072  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4392  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto