OPINIONE Letto 4014  |    Stampa articolo

Croce rossa... si ma di vergogna.

Franco Bifano
Foto © Acri In Rete
Ho sempre pensato che una delle poche cose su cui poter contare fosse la Croce Rossa. Una bella realtà fatta di volontariato, solidarietà, assistenza e generosità in Italia, come nel resto del mondo. Simbolo universalmente riconosciuto come sinonimo di aiuto in qualsiasi situazione. Gente di cui fidarsi, marchio di affidabilità, efficienza e serietà. Insomma persone da ringraziare quotidianamente per il loro impegno. Queste che erano, fino a poco tempo fa solide certezze, ora si sono sbriciolate all'improvviso, frantumate, polverizzate dalle notizie che arrivano dai giornali e dalla televisione (trasmissione Report). La Croce Rossa Italiana spreca milioni (ma tanti) di euro, gestisce male gli aiuti economici che riceve dai cittadini e, addirittura, lascia scadere (non si sa bene il perché) 18 tonnellate di pasta senza distribuirla alle persone che muoiono di fame. Pare che il magazziniere non conoscesse la differenza tra quintali e tonnellate. Cosa? Un magazziniere che non conosce questa differenza? l'avranno mica vinto al gratta e vinci....o si tratta di uno scherzo?
Notizie come queste dovrebbero suscitare indignazione, ed invece, apparentemente, nessuno sembra mostrare stupore al punto che sono assalito dal dubbio che forse sono rimasto solo io (unico "pirla") a non conoscere questa realtà.
Può darsi. Forse perché io conosco un altro mondo del volontariato, quello locale, dove trovi gente dalla faccia pulita, dal sorriso sincero, dalla disponibilità infinita. Un volontariato nel quale si impegnano tra l'altro quotidianamente molti dei miei migliori amici, a volte costretti a percorrere centinaia di chilometri per trasporti negli ospedali di tutta Italia, di giorno come di notte, mangiando quasi sempre di corsa e spesso solo un panino. Ragazzi e ragazze formidabili che quotidianamente danno la loro disponibilità e si organizzano in turni per non far mancare mai la loro presenza nel momento del bisogno, senza ricevere nessun compenso anzi, spesso rimettendoci qualche euro. Saverio è uno di loro spesso mi dice "il compenso è il sorriso o il grazie che ricevo dalle persone" . Mi fa venire voglia di abbracciarlo e baciarlo, lui se ne accorge, si scansa e scherzando mi dice "allontanati scemo". Ci conosciamo da una vita e sa che all'occorrenza può contare su di me.
E' incredibile scoprire che alle spalle del loro lavoro e dei tanti sacrifici vivono e si arricchiscono, a livello nazionale, "scorie del sistema politico", furbacchioni (come la sorella dell'On. Gianni Letta ha fatto più danni lei di un uragano) spesso incapaci, fatti accomodare nei posti di comando per sfruttare le ingenti risorse economiche ed alimentare la solita "cricca dei quattro compari" o per sistemare "gli amici degli amici" in posti impiegatizi lautamente stipendiati e nei quali brillano per assenteismo. Ma che schifo! Continuano ad infilarsi dappertutto, sono come le cimici, succhia sangue e fastidiose. Quando finirà? Ci sarà mai un nuovo modo di fare politica?
Esiste qualcosa per cui vale ancora la pena di impegnarsi e sacrificarsi? Qualcuno, per favore, risponda di si. Ci dia ancora un po' di speranza.


PUBBLICATO 08/12/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4403  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3598  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3156  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3842  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4163  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto