OPINIONE Letto 3236  |    Stampa articolo

Croce rossa... di passione!

Giuseppe Capalbo
Foto © Acri In Rete
Mi preme da volontario di Croce Rossa dire la mia su quanto riportato nell'ultimo periodo dalla Trasmissione Report, ma non per difendere qualcuno, ma solo per evitare che possa confondersi la parte sana che è la maggioranza, dalla parte malata della CRI, evitare che la gente faccia di tutta l'erba un fascio, evitare che camminando per strada con il simbolo di Croce Rossa qualcuno possa considerarci poco credibili, ATTENZIONE io ho dedicato la mia vita ad aiutare chi soffre, tanti altri hanno fatto come me questa scelta ad Acri in Italia e nel Mondo, in associazioni diverse, chiese, comunità, il punto di riferimento resta l'uomo da aiutare, io ho scelto la CROCE ROSSA perché consideravo e considero il suo simbolo come emblema indiscusso di Pace e Umanità fatto da ideali e principi da abbracciare incondizionatamente, secondo lo spirito di Henry Dunant, e chiedo a tutti di non confondere quello che vediamo in televisione con quello che ogni giorno si fa in tanti comuni italiani come Acri.
Noi la differenza tra quintali e tonnellate la conosciamo bene, magari potessimo parlare mensilmente di tonnellate da distribuire su Acri!
Da anni gestiamo silenziosamente la distribuzione di generi alimentari servendo 40 famiglie ogni mese, con generi CEE.
La Croce Rossa Italiana di Acri è un Comitato Locale, noi tutti ci siamo battuti per ottenere questo riconoscimento, che ci consente di gestire ed organizzare anche in termini economici la nostra attività sul territorio acrese.
Pertanto il cittadino di Acri che dona alla C.R.I. Comitato Locale di Acri vedrà i suoi contributi spesi per la gente di Acri, basti pensare che nei mesi scorsi abbiamo ricevuto 5.000 euro dalla Regione Calabria finalizzati alla realizzazione di un laboratorio audio visivo, destinato al Centro per diversamente abili gestito in convenzione con il Comune di Acri. Contributo speso completamente per la realizzazione del progetto con acquisti avvenuti con apposite gare di appalto dove si sono invitati unicamente operatori commerciali Acresi.
Invitiamo tutti i cittadini presso la nostra sede per vedere il lavoro quotidiano a favore della cittadinanza, svolto in silenzio, con Volontari che adempiono con passione ogni giorno alla loro attività.

Giuseppe Capalbo
(Commissario Comitato Locale Acri)

PUBBLICATO 13/12/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4403  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3598  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3156  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3842  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4163  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto